Relazione di chimica: Cromatografia dell'inchiostro

Appunto inviato da taischa
/5

Relazioneeffettuato in un laboratorio di chimica che ha per argomento: "Cromatografia dell'inchiostro". I metodi i materiali utilizzati. Le conclusioni (1 pagine formato doc)

PERLA MARTINI TITOLO: Cromatografia dell'inchiostro MATERIALI: Un gessetto bianco, delle penne ad inchiostro, un cilindro graduato da 25 ml, una pipetta, dell'acqua (H2O), dell'alcool etilico, del parafilm.
METODO: Su un gessetto seminare a circa 1,5 cm dal bordo inferiore una macchia di inchiostro e posizionarlo all'interno di un cilindro da 25 ml. Preparare una soluzione composta da H2O e alcool etilico (1:1). Effettuare la cromatografia fino a completa separazione dei componenti. Fare attenzione durante la corsa cromatografica a livello dell'eluente sul fondo del cilindro che deve essere costantemente presente. Nel caso in cui il gessetto assorbe tutto l'eluente rimboccare con altra soluzione.
CONCLUSIONE: BIC nera: blu, rosa, rosso, viola, celeste, giallo, marrone; PILOT ROSSA: rosa chiaro, arancione, fucsia, giallo, rosa; PILOT FUCSIA: rosa fosforescente;