Relazione esperimento sull'acidità del latte

Appunto inviato da andytgl
/5

Relazione sull'esperimento il cui obiettivo consiste nel misurare l’acidità di diversi campioni di latte che presentano differenti date di scadenza utilizzando tre diversi metodi: calcolando la quantità di acido lattico; calcolando la quantità in gradi PFEIFFER; calcolando la quantità in gradi SH. La relazione è corredata da spiegazioni chimiche e tabelle (6 pagine formato pdf)

L’obiettivo dell’esperimento consiste nel misurare l’acidità di diversi campioni di latte che presentano differenti date di scadenza utilizzando tre diversi metodi:
• Calcolando la quantità di acido lattico
• Calcolando la quantità in gradi PFEIFFER
• Calcolando la quantità in gradi SH


L’acidificazione del latte costituisce una normale forma di alterazione della sostanza, pertanto la possibilità di determinare il grado di acidità di un campione di latte è uno strumento fondamentale per le industrie casearie perché permette loro di valutare la qualità e il grado di conservazione dei loro prodotti.
Per calcolare il grado di acidità del latte non vengono generalmente utilizzati indicatori universali, come la cartina al tornasole, ma piuttosto si utilizza un metodo di misurazione
inverso, basato sul calcolo della quantità di una sostanza basica da utilizzare per annullare l’acidità del campione di latte in questione.
L’acidità del latte viene generalmente misurata in gradi SH (Soxhlet-Henkel) , in gradi PFEIFFER, in grammi percentuali di acido lattico o in gradi Dornic o Turner.

.