La solubilità

Appunto inviato da kiaradepa89
/5

Relazione di laboratorio: prove quantitative di solubilità del sale in acqua (2 pagine formato doc)

• Titolo: Prove quantitative di solubilità del sale in acqua.
• Scopo: Rilevare la quantità di soluto che si può sciogliere in un solvente. • Teoria: Per solubilità si intende la quantità massima di soluto che si può sciogliere in una determinata quantità di solvente a una data temperatura. Una soluzione si dice satura quando raggiunge la massima concentrazione possibile a quella temperatura. La solubilità è quindi influenzata dalla temperatura, e sostanze apparentemente simili hanno alla stessa t solubilità molto diverse nello stesso solvente. • Strumenti: - Bilancia ( s=0.01 / p=1010 g) - Becker ( s=25 ml / p=100 ml) - Spatola - Vetrino di orologio - Bacchetta in vetro • Materiali: - Cloruro di sodio (sale) - Acqua • Procedimento: - Si è misurata la massa del becker, del vetrino, del sale e dell’acqua usati.
- Si è preso il vetrino d’orologio che pesava 52,46 g. Si sono messi nel vetrino 9,92 g di sale. - Si sono versati 31,13 ml di acqua in un becker che pesava 49,82 g, e si è iniziato a mescolare versando molto lentamente con la spatola il sale, poco alla volta.