Titolazione di una base forte: relazione

Appunto inviato da juskywalker
/5

Relazione di chimica sulla titolazione di una base forte: materiali, procedimento, dati e osservazioni (2 pagine formato doc)

TITOLAZIONE DI UNA BASE FORTE: RELAZIONE

Titolo dell'esperimento: Titolazione di una base forte.

OBBIETTIVO: lo scopo di questo esperimento è quello di determinare la concentrazione di idrato sodico mediante titolazione con una soluzione di acido solforico a concentrazione nota.
MATERIALE NECESSARIO: (materiali)- indicatore di ph (metilarancio), acido solforico (H2SO4), idrato sodico (NaOH), stativo con morsetto, bicchiere (100 ml), imbuto, piastra elettrica, spruzzetta, spatola d’acciaio, pipetta, matracio (100 ml); (strumenti) – buretta (cap. 50 ml – sens.
0,1ml), pipetta graduata (cap. 10 ml – sens. 0,1ml).

Le formule chimiche di alcuni composti

TITOLAZIONE ACIDO BASE, ESERCIZI SVOLTI

PROCEDIMENTO: caricare la buretta di una quantità nota di acido solforico (tramite imbuto) e fissarla all’apposito sostegno; fare scorrere fuori il liquido (tramite rubinetto) in modo da eliminare la quantità di acido superflua e in modo da far coincidere il menisco con lo zero.
Si preleva poi dal matracio una quantità nota di soluzione (con pipetta graduata); a questo punto si scarica il contenuto (tramite apposite valvole del propipetta) nel bicchiere al quale si aggiunge anche una goccia di indicatore. A questo punto è possibile dare inizio alla titolazione: per prima cosa si mantiene in movimento la soluzione tramite piastra elettrica, durante il movimento del liquido si aggiunge in maniera costante l’acido solforico (colore soluzione giallo), fino al momento in cui la soluzione non abbia assunto una colorazione rosata (punto di equivalenza). Si calcola il volume, si eseguono i calcoli, si ripete l’esperimento più di una volta al fine di determinare la normalità della base.

TITOLAZIONE DI UNA BASE FORTE CON UN ACIDO FORTE

DATI E OSSERVAZIONI: 
-    per ogni prova effettuata la quantità di NaOH è di 10 ml, quella di H2SO4 varia, e per quanto riguarda l’indicatore è necessario solamente una goccia;
-    all’inizio della titolazione la soluzione presenta un colore tendente al giallo e nel momento in cui si raggiunge il punto di equivalenza, la soluzione acquista una colorazione rosata (il cambiamento di colore è improvviso).
-    per determinare il valore di normalità della base (Nb) è necessario conoscere il valore della normalità dell’acido (Na = 0,1).
-    per determinare il valore dell’errore percentuale (e %) si è utilizzato, come valore teorico, Nb= 0.2.