Dal romanzo di formazione a "Testimone inconsapevole"

Appunto inviato da fiordivanilla
/5

Analisi di diverse tipologie narrative con riferimento al libro di Gianrico Carofiglio - bibliografia - "Testimone inconsapevole" - Il romanzo di formazione - confronto tra schema del poliziesco e romanzo giudiziario (6 pagine formato doc)

In Testimone Inconsapevole convivono due trame: quella del romanzo di formazione e quella romanzo giudiziario Romanzo di formazione (RdF)  segnalato da un elemento paratestuale: Epigrafe di Lao Tze (V sec.
a.C.) (anche sulla maglietta di Margherita) “Quella che il bruco chiama la fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla” RdF - il genere più diffuso. Contamina tutti gli altri generi. - il genere diffuso dal Settecento: scoprire ciò che ci circonda e dominarlo - gli ingredienti di questo romanzo sono: protagonista incompleto, che è in qualche modo non appartenente al mondo degli adulti (adolescente, oppure straniero, artista, donna, espulso…) - il maestro - l’antagonista - processo di trasformazione con la finalità di a) conoscenza di sé, b) conoscenza delle regole del mondo (non sempre in sintonia) - prove iniziatiche (Infanzia adolescenza: il vedere. Adolescenza età adulta: il fare) - situazioni narrative, motivi, topoi - RdF femminile.
Nel romanzo tradizionale: adolescenza come a) ricerca (maschile), b) attesa (femminile), maturità come: a) indipendenza (maschile), b) sottomissione (femminile). Nel romanzo di formazione Guido Guerrieri: in entrambi i percorsi, sentimentale e professionale, si parte da una situazione negativa e attraverso delle prove si giunge al raggiungimento di una maturità, anche se precaria. - Nel campo sentimentale  crisi matrimoniale;  incontra un'altra donna, Margherita; periodo di conoscenza con questa donna; - Nel campo professionale prosegue parallelamente un andamento simile:  crisi professionale;  assunzione della responsabilità di prendere a proprio carico il caso di Abdou. Poi ancora: - Nel campo sentimentale:  periodo di conoscenza con Margherita; "Chiusura dei conti" con Sara, la moglie; - Nel campo professionale  lotta contro il pubblico ministero (accusatori) per il caso di Abdou, ritenuto colpevole dell'omicidio  assoluzione di Abdou. Perciò è come una ‘favola’: ostacoli, prove da superare… il punto di vista sentimentale e professionale vanno di pari passo diciamo. Guido ha rapporti sentimentali sempre molto instabili e con la riuscita del caso nel campo professione, si stabilizza un po' anche sentimentalmente, ma non in maniera cmq definitiva. Questo programma narrativo vale per le fiabe e per tutti i romanzi d'azione, poliziesco compreso. Infatti le tappe che vanno da una crisi a una soluzione (danneggiamento, incarico, prova, sanzione riparazione del danno) sono riscontrabili anche nel romanzo a enigma (cioè potrebbe anche esserci la storia di un detective in crisi che attraverso le difficoltà delle indagini per scoprire un assassino si mette alla prova e alla fine della storia trova non soltanto il colpevole, ma anche la sua maturità). Lo schema del poliziesco diventa interessante se confrontato non col romanzo di formazione ma con il romanzo giudiziario. Lì, infatti, il capovolgim