Relazione di tecnica edilizia

Appunto inviato da viola1982
/5

Relazione di tecnica edilizia. Con analisi degli aspetti fisici e biologici dell’ambiente, gli aspetti paesaggistici e strutturali (3 pagine formato doc)

Premessa Premessa L'area interessata dal presente progetto, di circa 6550 mq, è ubicata a Porticello, località compresa nel comune di Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria.
La suddetta area, come dimostra la planimetria allegata, e' situata in una zona compresa tra la via nazionale S. Trada e il mare, posti rispettivamente ad Est e a Nord-Ovest. Il lato orientato a Sud confina con la strada che collega la struttura alla via nazionale. Questa relazione si propone di presentare il lotto di terreno interessato dal progetto, nelle sue caratteristiche territoriali e ambientali. Aspetti fisici e biologici dell'ambiente L' area in questione ha forma irregolare, a giacitura prevalentemente pianeggiante.
Il clima è quello tipicamente mediterraneo, del tipo temperato-caldo, caratterizzato da estati asciutte e da inverni freschi e umidi. La piovosità è bassa, con una concentrazione delle precipitazioni nel periodo autunno-invernale. Il vento dominante è lo scirocco. La fauna prevalente della zona è caratterizzata da alcuni tipi di animali comuni, come cani e gatti, varie specie di piccoli rettili ed insetti. La flora invece, a causa della siccità, è tipicamente mediterranea: agavi, pino marittimo, salici, palme ecc. Il suolo ha una granulometria mista ed è costituito interamente da sabbia. La qualità dell'aria è buona e si può definire salubre, sia per la brezza di mare che disperde le eventuali concentrazioni di oggetti inquinanti, sia per la mancanza di fonti di inquinamento conseguente all'assenza di industrie. Per quanto riguarda la rumorosità del luogo, il disturbo da essa arrecato si può ritenere minimo. Aspetti paesaggistici L'ambiente ha la tipologia dei luoghi balneari della costa Tirrenica, con delle villette a schiera di architettura molto curata e delle case di semplice fattura prevalentemente isolate di proprietà dei pescatori del luogo. Nel luogo è presente qualche vecchia costruzione inutilizzata. Il paesaggio è tipico della costa mediterranea, con il mare Tirreno da un lato e le colline dall'altro. Le tinte chiare delle recenti costruzioni interrompono a tratti il colore chiaro-bruno del territorio che assume tinte verdastre prevalentemente nel periodo invernale. Uno degli aspetti più attraenti e suggestivi del paesaggio è però la vista dello stretto di Messina. Verso l' interno il territorio assume una conformazione montagnosa, con un aumento vertiginoso delle quote, che comporta il passaggio diretto dal mare alla montagna. In questo contesto emergono soprattutto vaste aree di agrumeti, interrotte dalle strade di comunicazione e da costruzioni ubicate prevalentemente ai bordi delle strade. La valutazione complessiva del paesaggio attuale non è esaltante per il disordine urbanistico e architettonico, sviluppatosi senza seguire un disegno organico e ordinato che facesse prevalere gli interessi della collettività su quelli del privato. Non si rilevano, in atto, elementi d' impatto ambientale e il tutto si presenta armonico nelle