Pediatria e di puericultura

Appunto inviato da valiiina
/5

Crescita e sviluppo; caratteristiche; fattori; valutazione del bambino; displasia congenita dell'anca. (2 pagine formato doc)

La pediatria si occupa della cura e della prevenzione delle malattie dei bambini.
La puericultura si occupa dell’allevamento del bambino; è un insieme di norme sociali ed igieniche, profilattiche e terapeutiche, per favorire lo sviluppo psicosomatico del bambino. La crescita è il processo che porta un aumento di peso e altezza del bambino, mentre lo sviluppo è l’acquisizione di forme e funzioni più complesse. La crescita interessa gli organi più semplici e poi quelli complessi. La maggior crescita avviene nell’infanzia, i primi due anni e l’adolescenza. Crescita e sviluppo sono misurabili e possono essere studiati confrontando altezza, peso, arricchimento del vocabolario ecc.
Altezza: Il neonato alla nascita è alto 50 cm circa. La crescita in altezza è dovuta alla crescita scheletrica. L’altezza è una caratteristica famigliare è va controllata e misurata durante ogni visita medica. L’altezza cresce di 25/30 cm tra la nascita e il primo anno e di 10/15 cm nel secondo anno. Durante la pubertà si ha un’accelerazione improvvisa della crescita. Peso: il peso alla nascita è 3,250 kg circa e si triplica nel primo anno di vita. Successivamente aumenta di 1,8/2,7 kg per anno fino all’accelerazione nella pubertà. Il peso va rilevato ad ogni visita medica. Un forte aumento o diminuzione di peso va controllata. Proporzioni corporee: le proporzioni corporee differiscono nel neonato e nell’adulto. Nel periodo fetale la testa cresce più velocemente. Nel primo anno cresce il tronco e nella fanciullezza aumenta la lunghezza delle gambe. Un’alterazione di crescita è caratteristica di alcune malattie. L’età ossea può essere determinata da una radiografia. La crescita delle ossa varia da individuo a individuo. Ereditarietà: questa è determinata durante il concepimento attraverso i geni. (es. i figli di soggetti alti saranno a loro volta alti). Nazionalità e razza: quando si assiste un bambino di altra nazionalità è necessario raccogliere informazioni riguardanti la lingue, le abitudini alimentari, il credo religioso ecc. Condizioni socio-ambientali: l’ambiente prenatale influenza le condizioni di salute del bambino. Un neonato sano e forte ha maggiori capacità di adattamento. Una madre che non è in grado di provvedere al proprio figlio può comprometterne lo stato di salute. Sesso: il neonato maschio pesa di più ed è più lungo, cresce e si sviluppa a velocità diversa con brusca accelerazione verso i 12/15 anni. La crescita in altezza si arresta intorno ai 20 anni nei maschi e verso i 18 per le femmine. Nelle femmine durante l’adolescenza si ha un aumento di altezza e peso, modificazione del seno, aumento della circonferenza pelvica, crescita dei peli pubici e di quelli ascellari, raggiungimento della statura adulta e mestruazioni. Nei maschi si avrà un aumento di altezza e peso, ingrossamento dei testicoli e del pene, comparsa dei peli pubici, ascellari, sul labbro superiore, all’inguine, sulle cosce e sull’addome, la voce cambia, eiaculazioni not