Vita nova: riassunto

Appunto inviato da lichtje
/5

Vita nova di Dante è una narrazione "fervida e passionata" del suo amore per Beatrice. Primo romanzo autobiografico della nostra letteratura, composto intorno al 1293. Vita nova: riassunto dettagliato (3 pagine formato doc)

VITA NOVA: RIASSUNTO

La vita nova.

La prima opera organica di Dante, narrazione “fervida e passionata” del suo amore per Beatrice. Primo romanzo autobiografico della nostra letteratura, composto intorno al 1293 a pochi anni dalla scomparsa di Beatrice, la V. si compone di 25 sonetti, 4 canzoni, una stanza e una ballata intercalati da pagine di prosa. Il “libro de la memoria” è povero di avvenimenti: qualche incontro, qualche episodio di scarso valore concreto, ma quello che conta è la storia dei moti interiori, la mistica contemplazione della “visione angelica”, evidenti premesse della Commedia.

Tema sulla vita nuova di Dante

VITA NUOVA DANTE: SIGNIFICATO

Opera mista di versi e prosa di Dante Alighieri composta dopo la morte di Beatrice, probabilmente fra il 1992 ed il 1293, consiste in una raccolta di rime inserite in una trama narrativa di 42 capitoli.

Questa ha la funzione sia di rievocare le occasioni in cui furono dettate le poesie, come di chiarirne la struttura e di svilupparne un vero e proprio commento, secondo un tipico procedimento medievale. Le rime, in tutto 31, sono solo una parte di quelle composte dal poeta, il quale radunando e ordinando poesie risalenti a tempi diversi e di varia ispirazione, si propose di creare un organismo unitario in cui venissero messi in luce i momenti essenziali di una originale autobiografia. Questa ha come centro ispiratore l’amore di Dante per Beatrice, dalla prima apparizione di lei quando aveva appena nove anni, al secondo incontro nove anni dopo, alla descrizione dei mirabili effetti operati dalla virtù di “questa gentilissima” sull’animo del poeta e su chiunque le fosse dinanzi, fino all’angoscioso preannuncio – attraverso una fantasia del delirio – della morte di lei e alla sua reale prematura scomparsa. La perdita di Beatrice getta il poeta in uno stato di profondo abbattimento, dal quale lo solleva per qualche tempo la figura di una “donna gentile”, che si dimostra impietosita per il suo dolore.

Beatrice nella Vita nuova: saggio breve

VITA NOVA: RIASSUNTO CAPITOLI

Ma Beatrice torna ad apparigli in sogno, circonfusa dalla gloria del Paradiso, e determina in Dante prima un grave rimorso per essersi allontanato dal pensiero della sua donna, e poi la decisione di non scrivere più di lei fino, a quando non sarà in grado di esaltarla come mai nessun’altra lo è stata.
La vita nova non è un’autobiografia in cui il poeta si sia proposto di riferire fedelmente avvenimenti ed esperienze della sua giovinezza, bensì il risultato di una elaborazione letteraria che ha liberamente usato dati o testimonianze (le poesie), per porre su un piano ideale e trasfigurare sia la donna amata che la storia spirituale di questo amore. Il quale è, in primo luogo, un sentimento concepito e descritto secondo le regole dell’amore cortese e perfettamente inserito nei modi dello stilnovismo; ma soprattutto l’elemento portante di una intensa esperienza dell’anima del poeta, che implica anche profonde aspirazioni morali e religiose.