Divina commedia Inferno: riassunto canti 6, 7, 8 e 9

Appunto inviato da seva
/5

Breve riassunto dei seguenti canti dell'Inferno dantesco: 6, 7, 8 e 9 (2 pagine formato doc)

DIVINA COMMEDIA INFERNO RIASSUNTO CANTO 6

Sesto canto.

Dante racconta ciò che vede nel TERZO CERCHIO, I GOLOSI.
Anche qui c’è un diavolo CERBERO = cane con tre teste, occhi di fuoco e pancia gonfia.
Legge del contrappasso per analogia:
PUNIZIONE = sono trattati come maiali che si avvolgono in una melma fatta dei loro escrementi dove sono sdraiati e dove Cerbero li percuote. (Dante è molto critico nei loro confronti)
Perché alla fine del 1200 : Carestie, quindi chi mangiava molto era un’egoista che rubava agli altri, ricconi con pranzi da venti portate, sono questi i golosi. (ATTACCO ALLA VITA SOCIALE)
Affinita’ con la realta’ di oggi: Terzo Mondo e Paesi Industrializzati .
Dante non si sente molto coinvolto, ma rimane sorpreso perchè ad un certo punto un’anima si mette a sedere, è un suo concittadino morto nel 1263 CIACCO
Iniziano a parlare della SITUAZIONE POLITICA di Firenze: Guelfi Bianchi e Neri
Verso 36: le anime sembrano corpi, ma in realtà sono ombre
Infatti sia i Dannati (brutti) che i Beati (belli), mantengono le loro caratteristiche però sono logorati e Dante subito non li riconosce.
Dante pone a Ciacco 3 DOMANDE:
1.
A che punto arriveranno i cittadini di Firenze?
2. Quanti giusti ci sono?
3. Dimmi la ragione di tutto questo?

Inferno: gironi e struttura | Canto 1: analisi, parafrasi, figure retoriche | Canto 2: parafrasi, commento e figure retoriche | Canto 3: parafrasi, commento e figure retoriche | Canto 5: parafrasi, commento e figure retoriche del canto di Paolo e Francesca | Canto 6: testo, parafrasi e figure retoriche | Canto 10: testo, parafrasi e figure retoriche | Canto 13: testo, parafrasi e figure retoriche | Canto 22: testo, parafrasi e figure retoriche | Canto 26: testo, parafrasi e figure retoriche del Canto di Ulisse | Canto 33: testo, parafrasi e figure retoriche |

DIVINA COMMEDIA INFERNO RIASSUNTO GENERALE

Dopo un lungo contrasto le fazioni verranno al sangue e la parte selvaggia caccerà l’altra con molta offensione (1300)
Dopo il 1300, profezia, nel 1303 i bianchi cadranno e i neri sormonteranno con l’aiuto di uno che adesso ha una doppia faccia (Bonifacio VIII)…colpo di stato…
1. Profezia bianchi e neri
2. Giusti son 2 (pochi) e nessuno li ascolta
3. Superbia-Invidia-Avarizia, sono le 3 passioni che hanno incendiato i loro cuori.
Tutti i politici nominati nel verso 79 dice Ciacco che sono nell’inferno più profondo.
Dante chiede poi a Virgilio cosa succederà quando ci sarà il Giudizio Universale e la resurrezione dei morti.
Virgilio dice che quando le anime si congiungeranno con i loro corpi soffriranno di più.

Divina commedia Inferno: riassunto canti 10, 13, 15 e 19

DIVINA COMMEDIA INFERNO RIASSUNTO CANTO 7

Settimo canto. QUARTO CERCHIO, PRODIGHI e AVARI
custoditi da un diavolo PLUTO il maledetto lupo, allegoria dell’avarizia, lupo famelico che urla e sbraita in una strana lingua inventata da Dante
la loro pena è : sono divisi in due gruppi collocati in due parti separate e sono costretti a spingere davanti a loro enormi massi fino a un punto in cui si scontrano dove si picchiano, poi si rigirano e ricominciano dall’inizio.
Legge del contrappasso: sia avari che prodigi si diedero da fare coi beni materiali (massi) così in morte si vedono a fare cose inutili.

Divina commedia Inferno: riassunto canti 28, 29 e 30