Saggio breve su Dante

Appunto inviato da alepa
/5

Saggio breve su Dante Alighieri: la vita, le opere e il pensiero politico (5 pagine formato doc)

SAGGIO BREVE SU DANTE

Dante.

La vita. Al nome Dante,usato nei documenti,segue il "cognome" <>, oppure <>.La forma << Alighieri>> entra in uso a partire da Boccaccio , che fu uno dei primi grandi studiosi di Dante.
Si stima sia nato tra il 14 maggio e il 13 giugno del 1265.
La famiglia apparteneva alla piccola nobiltà cittadina di lustro recente;il padre di Dante, Alagherio,aveva incrementato la scarsa ricchezza familiare con attività mercantili e finanziarie, non escluso il prestito.
La madre, Bella, morì molto presto e nel 1275 Alagherio contrasse un secondo matrimonio.
Nel 1277,a soli dodici anni, Dante è assegnato in nozze a Gemma Donati, con la stipula di un contratto notarile disposto dalle famiglie secondo l'uso del tempo;il matrimonio verrà effettivamente perfezionato solo alcuni anni più tardi ,forse nel 1285, e da esso nasceranno forse tre o quattro figli:Pietro,Iacopo,Antonia,Giovanni.Pietro e Iacopo saranno i primi e più importanti commentatori della COMMEDIA.
Di particolare importanza il rapporto con gli esponenti del Dolce stil novo , e sopratutto con Guido Cavalcanti , amico intimo di Dante.
Nel 1283 ,a diciotto anni, stando al racconto della VITA NUOVA avviene l'incontro con Beatrice ,esattamente nove anni dopo un primo incontro puerile.
La Beatrice dantesca pare identificarsi in Bice ,figlia di Folco Portinari,morta l'8 giugno 1290.
Dopo tale data è collocabile un periodo di "traviamento" in cui Dante si allontana dal Dolce stil novo , dalla teologia e scrivi racconti meno elaborati e piu' "popolareschi".

Saggio breve su Dante Alighieri


SAGGIO BREVE SUL PENSIERO POLITICO DI DANTE

Di particolare importanza è la sistuazione politica nell'età di Dante, a Firenze vi era infatti lo scontro tra i Bianchi (facevano capo alla famiglia dei cerchi ed appoggiavano gli interessi del popolo grasso) e i Neri (guidati dalla famiglia Donati sostenitori del potere nobiliare e appoggiatori del papa).
Dante era un difensore dell'autonomia del Comune e sostenne pertanto il primo schieramento .
Si trovo ,quindi, in conflitto con il papa Bonifacio VIII e quando il primo Novembre del 1301 i Neri ebbero il sopravvento fu condannato all' esilio (17 Gennaio 1302)e non riconoscendosi colpevole , il 10 marzo fu condannato al rogo.
Comincia quindi il "pellegrinaggio" di Dante per le diverse città italiane.
Nel 1303 -1304 dopo inutili tentativi ,diplomatici e militari, di rientrare a Firenze, compiuti insieme agli altri esuli di parte bianca , Dante se ne separa per profonde ragioni di disaccordo ,prendendo a fare parte per se stesso.Si è intanto spostato tra Forlì, Verona e Arezzo.
Tra il 1312 -1318 soggiorna a Verona presso Cangrande della Scala,dedicandosi alla composizione del Paradiso,che conclude poco prima della morte.
Nel 1318 si trasferisce a Ravenna ,ospite di Guido Novello da Polenta.
Il 13 settembre del 1321 muore di ritorno da un'ambasceria a Venezia.

Dante Alighieri: biografia


SAGGIO BREVE SULLA VITA NUOVA DI DANTE

Le opere principali. La vita Nuova.

La Vita nuova è la prima opera organica di Dante.La vicenda riguarda l'amore di Dante per Beatrice.L'autore si sofferma sul significato eccezionale di tale esperienza e su alcuni episodi collaterali ,fino al proposito conclusivo di dedicare in futuro a Beatrice un'opera nuova e meravigliosa.