Migrazioni internazionali

Appunto inviato da cadillac
/5

Lezione di demografia n.9: migrazioni internazionali. Definizioni, teorie, trends, politiche, sistemi di migrazione (11 pagine formato pdf)

Migrazioni internazionali Lezione 9 Obiettivi della lezione di oggi Definizioni Teorie proposte per spiegare le migrazioni Trends presenti e storici Politiche Sistemi di migrazioni I sistemi "migrazione" "un gruppo di paesi che scambia un numero consistente di migranti" Limitazioni: Definizione del migrante internazionale: una persona che non vive nel suo paese di nascita.
Definizione: una persona che vive in un nuovo paese per più di 1 o 3 mesi Tipi differenti : Volontaria o forzata Illegale o illegale Permanente o temporanea Motivi economici o politici Perché è difficile studiare le migrazioni Un fenomeno che si può ripetere e reversibile I paesi hanno differenti definizioni di migranti Sia il paese di origine che di destinazione può produrre errori nella stima Teorie e previsioni sono più difficili che per gli altri eventi demografici Le fonti di dati Censimenti (paese di residenza nell'anno precedente l'intervista) Registri della popolazione (es. paesi scandinavi) Indagini campionarie (es.
IFL) Indagini dei "porti" (es. IPS in UK) Uffici governativi (permessi di soggiorno, Social Security negli USA e UK, Controlli di frontiera, domande d'asilo) Teorie sulle migrazioni Le teorie riguardano soprattutto le migrazioni volontarie Al livello di analisi macro (società, popolazione, culture, sistemi economici) Al livello di analisi micro (famiglia, individuale) e "leggi delle migrazioni" di Ravenstein (1880) Più regole che teorie Le migrazioni vanno dalle zone rurali a quelle urbane La migrazione è legata all'età Le migrazioni avvengono in grandi flussi Più donne se la migrazione è di distanza breve "desiderio di migliorare le proprie condizioni materiali" Teorie "ecologiche" A livello della società: Assume un equilibrio fra l'ammontare della popolazione, organizzazione sociale, tecnologia e ambiente = i processi demografici possono aiutare a mantenere questo equilibrio (specialmente le migrazioni) Usata per esempio per spiegare l'urbanizazzione e contro-urbanizzazione negli USA degli anni '70 e 80 Le teorie di "decision-making" (Lee 1966) 4 fattori sono importanti per il processo decisionale: 1. 2. 3. 4. Fattori positivi e negativi associati con il paese di origine . Con il paese di destinazione Possibili ostacoli Fattori individuali Valide se gli individui sono liberi di decidere Implica un certo livello di razionalità Teorie "motivazionali" (Sell&DeJong 1978) 4 componenti: Disponibilità: fisica e psicologica Motivazioni: cosa la gente considera importante nella vita Attese Incentivi Alcuni numeri.. Nel 2000 si stimava che ci fossero nel mondo 175 milioni di migranti internazionali, circa il 2.9% della popolazione mondiale. Molti di questi però erano considerati "migranti" grazie alla creazioni di nuovi stati indipendenti (es. USSR) Le stime più recenti mostrano come il 48.6% dei migranti sono donne Migranti e non migranti Dove sono i migranti - 2000 here are the migrants in 2004 in OECD countries Politiche di immigrazione Percezione del livello de