Atti Amministrativi

Appunto inviato da dommaida
/5

Descrizione degli atti amministrativi (4 pagine formato doc)

È atto amministrativo l’atto unilaterale posto in essere da un’autorità amministrativa nell’esercizio di una funzione amministrativa.
Da tale definizione risulta che: sono unilaterali, hanno efficacia indipendentemente dalla volontà del soggetto a cui è destinato; esterni, appartengono alla categoria solo quegli atti dei pubblici poteri destinati ad operare nei confronti dei terzi mentre ne restano fuori gli atti meramente interi (circolare); soggettivamente e oggettivamente amministrativi, emanati da un’autorità che abbia la qualifica di soggetto della p.a. nell’esercizio di un potere amministrativo. Classificazione degli atti amministrativi: 1) natura dell’attività amministrativi: - atti di amministratività attiva, sono diretti a soddisfare immediatamente e direttamente gli interessi della P.A.
(provvedimenti); - atti di ammi. Consultiva, sono tendenti ad illuminare, mediate consigli tecnici, economici, giuridici, organi di amministrazione attiva (pareri) - atti di ammi. Controllo, quelli diretti a sindacare sotto il profilo della legittimità o del merito, i singoli atti o l’operato degli organi di amministrazione attiva (visti, le approvazioni) 2) Elemento psichico di cui sono manifestazione: -manifestazione di volontà (provvedimenti); -manifestazione di conoscenza (certificazioni); -manifestazione di giudizi (valutazione, pareri); -natura mista (proposte)