Soluzione delle controversie

Appunto inviato da liberadipensare
/5

Breve trattazione sulla soluzione delle controversie in diritto internazionale (2 pagine formato doc)

SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE INTERNAZIONALI

-Controversia:si verifica quando la pretesa di uno stato viene contestata da un altro stato o quando uno stato protesta per la lesione di un proprio interesse.E' la condicio sine qua non per la giurisdizione internazionale.

-Controversie giuridiche vs controversie politiche in base alle ragioni portate a tutela dei propri interessi.Entrambe sono azionabili dinnanzi alla Corte Internazionale di Giustizia.

-Art.2 Carta delle Nazioni Unite:obbliga gli stati a risolvere pacificamente le controversie e vieta l'uso della forza.

-Art.33 Carta delle Nazioni Unite : elenco non tassativo dei mezzi possibili per dirimere le controversie.

-Se gli stati non si accordano sul modo per dirimere la controversia,essa resta irrisolta.

-I mezzi si dividono in mezzi che presuppongono la presenza di un terzo e mezzi che non la prevedono.
I primi si dividono in mezzi diplomatici e mezzi obbligatori.I primi facilitano un accordo fra le parti,i secondi impongono un obbligo.

-Negoziato:non prevede la presenza di un terzo.Le parti giungono ad un accordo vincolante per entrambe attraverso la negoziazione.

-Buoni uffici:il terzo favorisce l'avvicinamento delle parti spingendole a rinegozionare:non propone una soluzione,non è vincolante.E' un mezzo diplomatico.

-Inchiesta:viene affidato ad un terzo l'accertamento dei fatti.Il terzo è imparziale e la sua dichiarazione non ha carattere vincolante ma può aiutare per il raggiungimento di una soluzione.E' un mezzo diplomatico.

-Mediazione: il terzo cerca di avvicinare le parti aiutandole a trovare un accordo.
Propone una soluzione.Non ha carattere vincolante.E' un mezzo diplomatico.