Giustizia e modernità

Appunto inviato da chiccacleo
/5

Riassunto del libro "Giustizia e modernità" di Federico Stella (50 pagine formato doc)

Oggi vi è una crisi mondiale della civilizzazione tecnico-scientifica e giuridica generata dal progresso tecnologico-scientifico.
Gli ordinamenti e la scienza giuridica di tutto il mondo si trovano oggi di fronte alla necessità vitale di risolvere quei problemi, chiamati problemi della modernità o della post-modernità che sono legati al progresso tecnologico-scientifico e che portano alla crisi del rapporto tradizionale “libertà-sicurezza”.

DISPENSE UNIVERSITARIE DI DIRITTO PENALE (Clicca qui >>)

                          
Tali problemi sono: il fenomeno del terrorismo, la crisi del capitalismo finanziario e dell'economia di mercato, ma anche il problema dell'inquinamento del suolo, delle acque, dell'atmosfera, i problemi creati dalle nuove frontiere della medicina come le manipolazioni genetiche, la mancanza di certezze della scienza, ma anche i fenomeni d’illegalità legati alla crescente disoccupazione e al divario, sempre più marcato tra paesi ricchi e paesi poveri.

SINTESI DI DIRITTO PENALE DI MARINUCCI (Clicca qui >>)

MARTIN REES--> che è uno scienziato famoso e professore a Cambridge, ha una visione del tutto pessimista; nella sua opera dal titolo "Our final hour" egli sostiene che c'è solo una probabilità su due che la razza umana arrivi al prossimo secolo perché la tecnologia del 21°secolo può mettere a rischio il potenziale della vita, precludendone un futuro umano e post-umano. Inoltre egli prevede che i pericoli mortali che incombono sull'umanità sono cambiati radicalmente in poco tempo.
Ad esempio, il terrorismo è un fenomeno che miete vittime continuamente, poi ci sono altri pericoli allo stadio potenziale, ma sono provvisti di un grado elevato di plausibilità; a es: quelli riguardanti le manipolazioni genetiche, per cui intere popolazioni potrebbero essere decimate da nuovi virus frutto di errori biogenetici. Ciò che preoccupa per il futuro dell'umanità è l'interazione tra rischi di natura diversa: tutti questi pericoli mortali che mettono a rischio il futuro dell’umanità sono concatenati tra loro formando "una reazione a catena potenzialmente ingovernabile”.
Purtroppo questi rischi non possono essere eliminati e mettono in discussione il tradizionale rapporto "liberta-sicurezza" e minacciano i nostri beni più preziosi: la libertà e i nostri diritti individuali inalienabili.

IL PRINCIPIO DI PRECISIONE, DI DETERMINATEZZA E DI TASSATIVITA' (Clicca qui >>)