Riassunti e schemi di diritto privato

Appunto inviato da dolcealina
/5

Riassunti e appunti di diritto privato. obbligazioni con pluralita’ di oggetti, il contratto, il contratto... (27 pagine formato doc)

DIRITTO PRIVATO DIRITTO PRIVATO Il diritto privato tutela l'interesse dei privati che compongono la società, è il diritto degli interessi particolari come bisogni, esigenze e finalità.
Il nostro diritto è chiamato di diritto codificato, proprio perché è regolato dalla costituzione e dal codice civile. La costituzione italiana è nata nel 1948 ed è composta da -principi fondamentali -diritti e doveri dei cittadini e -ordinamento della repubblica; le caratteristiche principali della costituzione sono: -rigida, perché non può essere modificata da semplici norme, ma necessita di una procedura aggravata. -scritta, perché ogni norma dopo essere stata promulgata viene scritta all'interno della costituzione -lunga.
Il codice civile nato nel 1942 è composto da 2969 articoli: i primi 31 chiamate preleggi parlano dell'ordinamento giuridico e 6 libri, nei quali sono raccolte le norme che disciplinano la stessa materia. I libro delle persone e della famiglia II libro delle successioni III libro della proprietà IV libro delle obbligazioni V libro del lavoro VI libro della tutela dei diritti Il diritto si distingue in oggettivo e soggettivo, il primo è l'insieme delle leggi, il secondo è una garanzia, un vantaggio che offre la legge. Ogni regola prescrive un comportamento, cioè lo rende obbligatorio; ogni norma non descrive ma prescrive. I tipi di prescrizione sono 4: - individuale: si riferisce al comportamento di un singolo soggetto - concreta: quando facciamo riferimento ad una situazione concretamente determinata - generale: si riferisce a tutti quei soggetti che si trovano in quella determinata situazione - astratta: vale in ogni situazione uguale a quella descritta dalla legge. Quando tra 2 o più soggetti o tra stato e cittadino si viene a creare un rapporto regolato dalla legge si instaura un “rapporto giuridico”. Quando una norma non viene rispettata ne arriva subito un'altra in suo aiuto chiamata “Sanzione”?civile: con la causa del risarcimento del danno amministrativa: con il pagamento di un ammenda e penale: con la detenzione. L'insieme delle norme vigenti compongono l'ordinamento giuridico; per arrivare ad un norma occorrono le fonti. Le fonti sono tutti gli atti idonei a produrre norme giuridiche. Esistono fonti di “Cognizione”: cioè quei documenti che contengono le norme su cui facciamo riferimento; esistono anche fonti di “Produzione”, cioè sequenze di fasi al termine delle quali entra in vigore la norma. Esistono fonti scritte e fonti non scritte, le fonti non scritte possono essere come l'osservanza di usi e comportamenti. Le fonti del diritto italiano sono: - LEGGI: atti legislativi: decreto legge? emanato dal governo in situazioni particolari; decreto legislativo?emanato dal governo in base ad una legge-delega. - REGOLAMENTI: che possono essere regolati da stato province e comuni - USI: fonte sussidiaria e consiste nel comportamento che un individuo dovrebbe tenere all'interno della collettività