Cos’è il diritto?

Appunto inviato da lukaflower
/5

Riassunto sull'oggetto del diritto privato; efficacia della legge nel tempo; applicazione e interpretazione; efficacia della legge nello spazio; distinzione tra diritto oggettivo e diritto soggettivo... (52 pagine formato doc)

Cos'è il diritto? Gli uomini aspirano a vivere in modo ordinato e pacifico seguendo determinate norme e regole che non sempre vengono rispettate => ci sono problemi di conflitti e dissoluzioni che vengono risolti tramite regole precise.
Compito del diritto è stabilire le regole secondo cui vanno risolti in maniera pacifica questi conflitti. Le regole sono predeterminate in previsione dei conflitti che potrebbero insorgere.

DIRITTO INTERNO E DIRITTO INTERNAZIONALE >>


Tutto dovrebbe portare alla convivenza ordinata e pacifica. Chi stabilisce queste regole?Il legislatore.
Oggi le leggi sono fatte dagli stati(in Italia il parlamento), ma acquistano sempre più peso le legislazioni sopranazionali(nel caso dell'Italia si tratta della Comunità Europea). Le leggi poi devono essere applicate da istituzioni che risolvono i conflitti: la magistratura. Il diritto è fatto di leggi ma anche di istituzioni. L'ordinamento giuridico è il complesso di leggi più le istituzioni che le applicano. Ci sono 2 tipi di istituzioni: quelle che fanno le leggi quelle che fanno applicare le leggi stesse Le leggi sono tante(es: il codice civile è una legge) e prescrivono le condotte degli individui. Nella società non ci sono solo le leggi che dicono quello che si deve e quello che non si deve fare ma ci sono anche le regole della morale, della religione, del costume(come si vive in maniera garbata ed educata tra gli altri)ecc…

DIRITTO INTERNAZIONALE DELL'ECONOMIA >>


Queste regole non sempre coincidono. Problema: come si distinguono le regole giuridiche dalle altre regole?quali sono le caratteristiche che distinguono la norma giuridica? Si distinguono attraverso il carattere della effettività : le norme sono effettive. Le leggi devono essere effettive: deve essere garantita l'osservanza di queste regole. Regola giuridica: l'individuo non è indifferente ad adeguare il proprio comportamento a quella legge. Nel caso in cui la regola non venga rispettata, si attua una sanzione: pena. Nel diritto privato la sanzione è una sola: il risarcimento del danno => sanzione di carattere pecuniario(monetario). Non bisogna però confondere la sanzione con la coazione. Le regole giuridiche sono coercibili:deve essere garantita l'osservanza della norma; spesso però non si può fare rispettare quello che la norma prevede. La maggiore garanzia di osservanza di una legge è che ci sia l'approvazione da parte degli individui.

DIRITTO INTERNAZIONALE PENALE >>

Più una regola è condivisa, più verrà osservata => alla base di tutto ci deve essere il consenso delle persone che devono rispettare la legge. Le norme giuridiche hanno 2 caratteristiche: generali: le norme si rivolgono a tutti gli individui => si direbbe che è generale perché si rivolge alla generalità: questa risposta è sia giusta sia sbagliata. È sbagliata perché si potrebbe pensare che per tutti valgono le stesse regole. Il significato di “generale” è però diverso. È generale nel senso che prescrive lo stesso comportamento a tutti i soggetti che si trovano nelle medesime condizioni => stabilisce regole uguali q persone uguali. Questo serve