Lineamenti di Diritto Pubblico per Giurisprudenza

Appunto inviato da strt69
/5

Appunti completi di diritto pubblico per la facolta di Giurisprudenza. Divisi per capitoli, un riassunto utile agli esami (74 pagine formato doc)

LINEAMENTI DI DIRITTO PUBBLICO LINEAMENTI DI DIRITTO PUBBLICO CAPITOLO 1 - IL DIRITTO Le regole prescrittive I comportamenti umani possono essere PRESCRITTI (= devono essere tenuti) o VIETATI.
I nostri possibili comportamenti formano l'oggetto di una REGOLA (o NORMA) che stabilisce se essi possano, non possano o debbano essere tenuti. Queste REGOLE (o norme) PRESCRITTIVE sono: GENERALI = valgono per chiunque si trovi o si troverà in una certa situazione (prevista dalla norma) ASTRATTE = valgono tutte le volte che una persona si trova in quella situazione due caratteristiche delle regole sono GENERALITÀ e ASTRATTEZZA. Queste regole che prescrivono comportamenti devono essere seguite ma possono essere anche contraddette e trasgredite la TRASGRESSIONE è vietata ma materialmente possibile.
Alle regole prescrittive si contrappongono le REGOLE DESCRITTIVE esse si limitano a descrivere ciò che normalmente accade (es: la legge della domanda e dell'offerta non impone un comportamento ma descrive un fatto). Le regole descrittive possono essere vere o false, a seconda che l'osservazione empirica della realtà le confermi o meno tuttavia una regola descrittiva falsa è un qualcosa che non esiste come regola Invece le regole prescrittive non diventano false se il comportamento da esse prescritto non si verifica se trasgredite, queste regole non cessano di esistere come regole la trasgressione è prevista e provoca l'applicazione di altre regole ( sanzioni create appositamente per tale ipotesi). REGOLE PRESCRITTIVE = regole che qualificano come dovuto o come vietato un determinato comportamento tuttavia è sempre possibile un comportamento diverso che costituisce una TRASGRESSIONE della regola ( questi comportamenti difformi dalla regola sono disapprovati). REGOLE PRESCRITTIVE = regole che disciplinano comportamenti umani, prescrivendo quali siano da tenere e quali da evitare. 2. Regole e sanzioni SANZIONI = conseguenze negative che colpiscono il trasgressore in relazione alla trasgressione della regola ( non accade sempre perché ad esempio se uno mente spesso non viene sanzionato ma al massimo si fa la fama di bugiardo) Accanto alla regola che vieta un comportamento, esiste un'altra regola prescrittivi che stabilisce quale sanzione deve essere inflitta nei casi di trasgressione della prima regola. SANZIONE = conseguenze negative espressamente previste da regole prescrittive per un certo comportamento (non sono qualunque conseguenza negativa di un comportamento) 3. Le norme giuridiche Le NORME GIURIDICHE, o REGOLE DEL DIRITTO, sono regole prescrittive. Però non tutte le regole prescrittive sono norme giuridiche lo stesso comportamento può essere preso in considerazione da norme di diverso tipo: ad esempio “non rubare” è sia una norma morale che giuridica. La differenziazione delle regole giuridiche dalle altre regole prescrittive è tipica delle società evolute. Ogni gruppo sociale, per garantire la propria sopravvivenza ed un'ordinata e accettabile co