Presidente della Repubblica: funzioni e mansioni

Appunto inviato da
/5

Riassunto sul Presidente della repubblica: funzioni, manzioni, elezione del Presidente, durata dell'incarico, le responsabilità, atti e poteri (4 pagine formato doc)

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: FUNZIONI E MANSIONI

La funzione del Presidente della Repubblica.

Negli Stati democratici la sua figura può essere condotta a due tipologie fondamentali:
- Nelle repubbliche presidenziali: al centro del sistema istituzionale, importanti funzioni politiche e di governo.
- Nelle repubbliche parlamentari: funzione di imparzialità, organo al di fuori dei tre poteri, ha funzione di garantire stabilità e assicurare l’unità della Stato.
In Italia… Al Presidente sono attribuiti particolari poteri, il cui esercizio mira a garantire il funzionamento delle istituzioni fondamentali dello Stato e ad assicurare la tutela dei cittadini. Egli pertanto rappresenta l’unità dello Stato, al di là delle differenti ideologie dei singoli orientamenti politici, inoltre assicura l’osservanza dei principi fondamentali della Costituzione, ciò significa che egli è il garante della Costituzione.

Presidente della Repubblica: funzioni e poteri


MANSIONI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Con ciò s’intende evidenziare che il Suo ruolo è in funzione del miglior funzionamento complessivo del sistema Costituzionale.

Tale obiettivo può essere raggiunto sia tramite funzioni di controllo che mediante funzioni di stimolo, qualora gli organi non svolgano nel modo migliore le delicate funzioni loro riservate. Con l’espressione rappresentante dell’unità nazionale (art. 89), s’indica la sua funzione di simbolo. Infatti, impersonificando la figura dello Stato, egli contribuisce a rafforzare il sentimento di solidarietà all’interno dello Stato e superare gli eventuali motivi di divisione interna; tipici di un sistema come il nostro.
L’elezione del Presidente. Nell’articolo 84 sono indicati i requisiti che deve possedere un Presidente, essi sono:
- Essere cittadino italiano
- Avere compiuto cinquant’anni
- Godere dei diritti civili e politici.

Il Presidente della Repubblica: riassunto


FUNZIONE LEGISLATIVA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il Presidente della Repubblica è eletto dal parlamento in seduta comune e da 58 rappresentanti delle regioni. Il motivo di tale percorso sta nella scelta dell’assemblea costituente di dare carattere parlamentare alla nostra Repubblica. L’assemblea elettiva è convocata dal Presidente della camera 30 giorni prima che scada il precedente mandato presidenziale si svolge a Montecitorio.
Ad essa partecipano anche tre delegati per ogni regione, eletti dal consiglio regionale, così da rappresentare anche le minoranze. L’unica la Valle d’Aosta ne invia uno.
Questa scelta ha un grosso rilievo perché significa che il Presidente è rappresentante di tutta la comunità nazionale.
Per l’elezione occorre ottenere 2/3 dei voti dell’assemblea nelle prime tre votazioni, mentre nelle successive è necessaria la maggioranza assoluta. (richiesta di ampio appoggio da tutte le forze politiche).
L’elezione deve avvenire a scrutinio segreto per assicurare che la nomina sia dettata dalla convinzione personale degli elettori e non dall’influenza esercitata dai partiti.