IMPOSTE

Appunto inviato da marty87ro
/5

indirette/personali e reali/generali e speciali/proporzionali, progressive e regressive/ diversi tipi di regressività/scelta tra imposta proporzionale e progressiva/effetti regressivi nelle imposte sui consumi (3 pagine formato doc)

IMPOSTE INDIRETTE IMPOSTE INDIRETTE Gravano sulle manifestazioni mediate della capacità contributiva, cioè su tutti quegli atti che fanno presumere l'esistenza di una ricchezza disponibile.
L'imponibile dell'imposta indiretta è rappresentato da quella parte di reddito che viene consumata dal contribuente per l'acquisto di beni e servizi, o dal valore del patrimonio trasferito. Nel caso che l'imposta colpisca il reddito consumato nell'acquisto di un bene, essa si aggiunge al prezzo. L'obbligo di pagare l'imposta indiretta sorge solo nel momento in cui il reddito guadagnato venga speso e il patrimonio del contribuente venga trasferito sia a titolo oneroso, sia gratuito. PREGI: DIVISIBILI, perché pagate al momento di acquistare un bene o un servizio ELASTICHE, perché si adattano alla situazione economica del momento FLESSIBILI, perché possono essere variate in breve tempo SVANTAGGI: - Non sono commisurate alla capacità contributiva dei soggetti, in quanto colpiscono la ricchezza spesa a prescindere dalle condizioni sociali ed economiche del contribuente - Siccome vengono incluse nel prezzo del prodotto, un inasprimento delle imposte indirette determina inevitabilmente un aumento del suo prezzo di consumo DUE CATEGORIE DI IMPOSTE INDIRETTE: 1.
SUI CONSUMI E SUGLI SCAMBI: gravano sul reddito nel momento in cui esso viene speso dal contribuente per l'acquisto di beni e servizi. Sono elastiche e divisibili e sono molto flessibili, in quanto un minimo variare delle loro aliquote consente un elevato incremento del gettito. (imposte IVA, dazi doganali, monopoli fiscali) 2. SUI TRASFERIMENTI DI RICCHEZZA E SUGLI AFFARI: gravano sugli atti di trasferimento della proprietà, di costituzione dei diritti reali e su altri atti di diversa natura. Colpiscono il reddito risparmiato e accumulato sotto forma di patrimonio. IMPOSTE PERSONALI E IMPOSTE REALI - PERSONALI: gravano sul contribuente tenendo conto non solo dell'imponibile, ma anche delle sue condizioni socio-economiche e familiari (IMPOSTE DIRETTE) - REALE: colpisce l'imponibile senza tenere conto delle condizioni personali del contribuente (IMPOSTE INDIRETTE) IMPOSTE GENERALI E IMPOSTE SPECIALI GENERALI: gravano su tutti i redditi del contribuente, da qualunque fonte provengano, o che colpiscono in modo eguale tutti i redditi di una stessa categoria (Irpef) SPECIALI: colpiscono solamente determinati redditi, oppure gravano su diverse categorie di redditi con aliquote diverse, così alcuni redditi risultano più colpiti di altri (imposta sostitutiva) ALTRA DISTINZIONE: GENERALI: colpiscono tutti i settori economici in uguale misura SPECIALI: colpiscono solo alcuni settori, oppure tutti ma con aliquote diverse IMPOSTE PROPORZIONALI, PROGRESSIVE, REGRESSIVE PROPORZIONALE: quando la sua aliquota è fissa, cioè non aumenta all'aumentare dell'imponibile. Il suo importo cresce proporzionalmente al crescere dell'imponibile, cioè nella stessa percentuale - PROGRESSIVA: l'aliquota aumenta all'aumentare dell'imponibile,