La società semplice

Appunto inviato da suffyc
/5

La costituzione della società, modificazione del contratto, i rapporti tra i soci, l’amministrazione e la rappresentanza della società(formato word pg 5) (0 pagine formato doc)

La società semplice La società semplice Un tipo di società prevista dal codice civile è rappresentata dalla società semplice.
Come dice il termine stesso la società semplice presenta una disciplina più semplice rispetto alle altre, quindi non è ritenuta dalla legge idonea a esercitare un attività commerciale.Infatti la società semplice è l'unico tipo di società che ha per oggetto la società non commerciale e di regola può esercitare soltanto un attività agricola. La società semplice non è soggetta allo statuto dell'imprenditore ( però è registrata in una sezione speciale, soltanto a fini statistici). Comunque la società semplice acquista una notevole importanza perché: - costituisce un modello generale di tutte le società di persone - si applica direttamente ai rapporti tra i terzi e le società irregolari.
La costituzione della società La società semplice come le altre necessità di un contratto che viene chiamato anche atto costitutivo della società, con il quale due o più persone dichiarano di volere esercitare in comune un'attività economica allo scopo di dividerne gli utili. Forma- per la società semplice il contratto non richiede una forma particolare, tuttavia se i beni conferiti dai soci richiedono una forma essenziale, la stessa forma è necessaria anche, a pena di nullità per il contratto sociale. Una società semplice quindi si può costituire anche verbalmente con un semplice accordo, o tacitamente quando due persone esercitano di fatto un'attività economica in comune. Modificazione del contratto Durante la vita di una società si possono rendere necessarie delle modificazione al contratto sociale. Esso può essere modificato soltanto dalla volontà di tutti i soci (unanimità), ma nello stesso contratto si può prevedere la decisione di maggioranza. I rapporti tra i soci Dal contratto sociale, che è a titolo oneroso, deriva a carico dei soci l'obbligo fondamentale di eseguire un conferimento di beni o di servizi a favore della società. Essi vengono determinati durante il contratto di società. Se in caso nel contratto di società essi non vengano decisi, si presume che i soci siano obbligati di conferire in parti uguali tra loro, in quanto è necessario per il conseguimento dell'oggetto sociale. I conferimenti possono essere in : Conferimento in denaro, Conferimento di crediti, Conferimento di beni, Conferimento in proprietà, Conferimento in godimento e Conferimento di lavoro (Socio d'opera). Di regola il socio d'opera ha gli stessi diritti e gli stessi obblighi degli altri soci ma, se non è più in grado per qualsiasi causa (infortunio) di svolgere l'attività, può essere escluso dalla società. Diritto degli utili Se nel contratto di società non si dispone espressamente, tutti i soci hanno il diritto agli utili. Però nella clausola del contratto sociale, si può prevedere che una parte degli utili sia messa da parte. Ciò deve avvenire con la volontà da parte di tutti i soci. O sia presa dalla maggioranza qualora sia presente una clausola nel contr