Dal baratto alla compravendita

Appunto inviato da gigit90
/5

Appunti del primo anno di economia su baratto, compravendita e forme di mercato (2 pagine formato doc)

Inizialmente gli uomini primitivi si procuravano i beni per soddisfare i propri bisogni ovvero quelli essenziali con i mezzi a loro disposizione, ma andando avanti col tempo si è sentito il bisogno dello scambio perché l’individuo non era autosufficiente.
Lo scambio di beni consente l’incontro tra i produttori e i consumatori e permette di soddisfare più bisogni e di avere una migliore qualità della vita. Per avvenire uno scambio bisogna che ci siano delle determinate condizioni: • Due soggetti che possiedono beni diversi • Entrambi devono ritenere che dal trasferimento di un bene derivi un vantaggio economico Con queste condizioni è nato il baratto ossia la forma di scambio che si verifica quando un bene viene ceduto in cambio di un altro. Il baratto presenta però degli inconvenienti: • Non è facile trovare qualcuno che è disposto a ricevere ciò che noi siamo disposti a dare e nello stesso tempo ci offra in cambio ciò che a noi serve • Il desiderio degli scambisti deve verificarsi nello stesso momento • La merce ceduta deve avere lo stesso valore di quella che si vuole acquistare..