Contratto: appunti di diritto

Appunto inviato da sarinaice
/5

Appunti di diritto sulle tipologie e le caratteristiche del contratto (6 pagine formato doc)

IL CONTRATTO IL CONTRATTO Il contratto art 1321 è definito come l'accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale, la definizione giuridica è uguale a quella economica infatti ogni scambio è un contratto e non sempre ogni contratto è un scambio (locazione), dallo scambio nascono le figure di debitore e creditore che delineano il rapporto obbligatorio.
Il contratto è un paradigma generico ed astratto in quanto accoglie qualunque contenuto serio e lecito. Dal contratto derivano gli effetti reali ed effetti obbligatori. Con effetti reali s'intende il trasferimento della proprietà o di un altro diritto reale oppure la nascita di un diritto reale su cosa altrui.
Con effetti obbligatori invece s'intende il sorgere di un rapporto di obbligazione tre la due parti del contratto. Alcuni contratti posso avere sia effetti reali che effetti obbligatori. L'autonomia contrattuale o libertà contrattuale art 1322 indica che i privati sono liberi di concludere i contratti che voglio, con le persone che vogliono, determinandone liberamente il contenuto, questa autonomia ha dei limiti che variano a seconda del luogo e del tempo oppure derivano da una politica economica che tende a correggere gli effetti socialmente pericolosi del mercato. Il codice regola alcuni tipi di contratti, bensì i privati sono liberi di stipulare sia contratti appartenenti ai tipi indicati da codice che contratti non regolati purché abbiano causa lecita cioè il contratto deve essere meritevole di tutela art 1322 II comma collegato all'art 1343 che indica la causa illecita cioè il buon costume, norme imperative, e ordine pubblico. I contratti regolati dal codice si chiamano contratti tipici o nominati, mentre quelli non regolati cioè che non hanno una disciplina specifica si chiamano contratti atipici o innominati (es.leasing) I contratti possono essere classificati in varie categorie: Contratti A Titolo Oneroso: cioè che al sacrificio patrimoniale che compie una parte eseguendo la prestazione corrisponde un vantaggio patrimoniale (es. compravendita) Contratti A Titolo Gratuito: cioè che il sacrificio patrimoniale di una parte non ha alcun corrispettivo (es. donazione) Contratti A Prestazioni Corrispettive (Bilaterali O Sinallagmatici): cioè che hanno la caratteristica della corrispettività ovvero c'è una corrispondenza tra le prestazioni Contratti Unilaterali: cioè solo una delle parti esegue la prestazione (es. comodato) Contratti Associativi: cioè le parti conferisco beni per il perseguimento di uno scopo comune (es. società) Contratti Consensuali: si perfezionano con lo scambio dei consensi delle parti Contratti Formali: si concludono quando il consenso è manifestato nelle forme indicate dalla legge Contratti Reali: si concludono con la consegna della cosa e lo scambio dei consensi Contratti A Effetti Reali: c'è il trasferimento della proprietà o di un altro diritto reale oppure la nascita di un diritto reale su cosa altrui Con