La Costituzione Repubblicana

Appunto inviato da trustnt1
/5

La costituzione repubblicana: nascita, struttra, caratteri, attuazione e articoli fondamentali. (4 pagine formato doc)

COSTITUZIONE REPUBBLICANA COSTITUZIONE REPUBBLICANA La costituzione Repubblicana - La nascita della costituzione: L'assemblea costituente, eletta il 2 giugno 1946, aveva il compito di elaborare un nuovo testo costituzionale.
Essa era composta da 556 membri, ristretti a 75 deputati che si articolavano in: Diritti e doveri dei cittadini. Organizzazione costituzionale dello Stato. Rapporti economico-sociali. Il 1° gennaio 1948 la costituzione entrò in vigore La struttura della costituzione: è composta da 139 articoli, ed è distinta in due parti principali: Principi fondamentali: sovranità popolare, diritti inviolabili, diritto al lavoro, ripudio guerra… Parte I, diritti e doveri dei cittadini: rapporti civili, etico sociali, economici, politici ecc… Parte II, ordinamento della Repubblica: competenze del parlamento, presidente della repubblica, governo, magistratura, autonomie locali (potere riconosciuto dallo Stato agli enti pubblici territoriali di emanare norme giuridiche e di svolgere funzioni proprie), garanzie costituzionali. Disposizioni transitorie e finali: insieme di norme che consentono il passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento.
I caratteri della costituzione: la costituzione è la legge fondamentale dello Stato che regola i rapporti tra i cittadini e stabilisce le norme per l'organizzazione dello Stato stesso. Essa è: Votata: votata da un'assemblea democraticamente eletta dal popolo. Compromissoria: perché alla sua formazione hanno collaborato forze politiche differenti, ma tutte unanimi nel ricercare un patto democratico a tutela dei diritti umani. Lunga: non si limita a disporre l'organizzazione dello Stato e a garantire libertà civili e politiche ma riconosce altri diritti riguardo ai rapporti etici, sociali ed economici. Rigida: le norme costituzionali non possono essere cambiate da leggi ordinarie ma solo da leggi di revisione costituzionale. Democratica: perché il popolo partecipa alla vita dello Stato e esercita la sovranità. Programmatica: perché consiste in un programma che le forze politiche hanno il compito di attuare in modo da farne una costituzione sostanziale. L'attuazione della costituzione: 1. I primi anni '50: pochi mesi dopo l'entrata in vigore della costituzione si accese lo scontro tra la sinistra e il fronte cattolico e alle elezioni dell'aprile del '48 le sinistre furono estromesse dal governo. Sono ricordati come in attuazione del dettato costituzionale in quanto i governi di centro attuarono un cauto riformismo (politica indirizzata a modificare solo alcuni aspetti della struttura economica e sociale di uno Stato). Seconda metà anni '50: i principi astratti nella costituzione trovarono una propria attuazione attraverso l'istituzione della Corte Costituzionale (1956 la cui funzione fondamentale è di controllar e la legittimità costituzionale, ossia se sono in contrasto con i principi della costituzione, delle leggi ordinarie, in tal caso sono dichiarate illegittime e cancellate dall'ordinamento gi