Il lavoro subordinato: appunti di diritto

Appunto inviato da nauk13143
/5

L’attività lavorativa si inquadra all’interno di un rapporto giuridico. Sulla base del tipo di relazione che viene a instaurarsi tra prestatore di lavoro e datore di lavoro, si distingue tra lavoro subordinato e lavoro autonomo (7 pagine formato doc)

Untitled IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO I DIVERSI TIPI DI LAVORO L'attività lavorativa si inquadra all'interno di un rapporto giuridico.
Sulla base del tipo di relazione che viene a instaurarsi tra prestatore di lavoro e datore di lavoro, si distingue tra lavoro subordinato e lavoro autonomo. IL LAVORO SUBORDINATO E' prestatore di lavoro subordinato chi si obbliga mediante retribuzione a collaborare nell'impresa, prestando il proprio lavoro intellettuale o manuale alle dipendenze e sotto la direzione dell'imprenditore (art. 2094 c.c.) Il lavoro subordinato è il tipico lavoro che intercorre tra l'imprenditore e i suoi collaboratori. Il rapporto di lavoro subordinato si contraddistingue per il carattere della subordinazione.
Il rapporto di lavoro subordinato ha i caratteri di: prestazione; posizione di dipendenza; rischio del risultato è a carico dell'imprenditore; il lavoratore si avvale dell'organizzazione produttiva; retribuzione. IL LAVORO AUTONOMO Si ha lavoro autonomo quando un persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un'opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincoli di subordinazione nei confronti del committente. Il lavoratore autonomo svolge la propria attività con piena discrezionalità riguardo al tempo, al luogo e alle modalità di prestazione. IL LAVORO PARASUBORDINATO E' il caso del rapporto di agenzia. In questi la prestazione lavorativa pur non essendo prevalentemente personale e senza vincoli di subordinazione ha carattere continuativo e deve essere coordinata con l'attività del committente. Questo tipo di lavoro sta avendo un crescente successo perché permette ai datori di lavoro di utilizzare manodopera altamente qualificata senza gli impegni e gli oneri del lavoro dipendente. Le principali forme di contratto di lavoro parasubordinato sono le prestazioni occasionali d'opera e le prestazioni di collaborazione coordinata continuativa (co.co.co.). IL DIRITTO DEL LAVORO Il lavoro è mezzo di sussistenza per i lavoratori, espressione della loro personalità, elemento vitale dell'impresa e dell'economia nazionale. Il rapporto di lavoro subordinato è anche caratterizzato dal fatto che i contraenti, sono posti su un piano di perfetta parità sotto il profilo giuridico, non lo sono da un punto di vista socio-economico, essendovi una parte forte (il datore di lavoro) e una parte debole (il lavoratore). La condizione di debolezza del lavoratore è conseguenza, oltre che della sua posizione di soggezione economica anche alla sua situazione di dipendenza gerarchica. Il diritto del lavoro si pone come presidio a salvaguardia degli interessi economici e dei diritti della personalità dei lavoratori. L'insieme delle norme giuridiche che riguardano il lavoro subordinato costituisce il diritto del lavoro. LE FONTI CONTRATTUALI DEL DIRITTO DEL LAVORO Le fonti del diritto del lavoro sono: il contratto individuale di lavoro (stipulato tra il singolo lavoratore e il singolo datore di lavoro); i contratti collettivi di