PAC-nuova politica agraria comunitaria

Appunto inviato da dommaida
/5

Descrizione della nuova politica agraria comunitaria. (word; 2 pagg) (0 pagine formato doc)

PAC PAC [Politica Agricola Comune] Politica comunitaria finalizzata alla razionalizzazione e all'incremento della produttività nel settore agricolo, allo scopo di assicurare un tenore di vita equo alla popolazione rurale dei paesi membri.
L'azione in campo agricolo è inserita tra le finalità generali del trattato e tra i mezzi necessari per la creazione di un mercato comune. Le norme disciplinanti questa materia non indicano una vera e propria politica agricola, ma fanno riferimento alle principali caratteristiche dell'intervento nel settore agricolo. La necessità di un intervento in agricoltura nasce dalla consapevolezza che questo settore, lasciato alle libere leggi del mercato, non sarebbe riuscito a seguire l'espansione generale dell'economia, poiché il progresso tecnologico avrebbe aggravato il divario, già tanto ampio, tra reddito agricolo e reddito industriale.
Di qui la necessità di interventi prima a livello nazionale e poi a livello comunitario. Il Trattato assegna alla politica agricola comune le finalità specifiche elencate negli artt. 32, 33 e 131. Tali finalità possono essere elencate come segue: — estensione del mercato comune all'agricoltura e al commercio dei prodotti agricoli; — incremento della produttività dell'agricoltura; — equo tenore di vita della popolazione agricola; — stabilizzazione dei mercati; — sicurezza degli approvvigionamenti; — prezzi ragionevoli per il consumatore; — sviluppo armonioso del commercio mondiale; tutela dell'ambiente. I principi fondamentali su cui si fonda la PAC sono: — principio dell'unicità del mercati agricoli, attuato con la fissazione di prezzi comuni dei prodotti agricoli e con la creazione di organizzazioni comuni che sono valide su tutto il territorio comunitario . Tali prezzi comuni non erano espressi in termini di valuta nazionale, ma in termini di unità di conto comunitarie con un contenuto aureo pari a quello del dollaro statunitense. La fine del regime dei cambi fissi provocò non pochi problemi alla politica di sostegno dei prezzi agricoli che, essendo prezzi amministrati, avrebbero condizionato e orientato il mercato. Per evitare tali effetti indesiderati si decise di non applicare direttamente ai prezzi agricoli le variazioni monetarie. Si giunse così, nel 1970, all'istituzione degli importi compensativi monetari il cui funzionamento è stato riformato nel 1984 con l'introduzione del metodo dell'ECU verde ; principio della preferenza comunitaria , che prevede, attraverso il meccanismo del sostegno dei prezzi interni, dei prelievi e delle tariffe doganali comuni , un incremento degli scambi dei prodotti agricoli all'interno della Comunità; — principio della solidarietà finanziaria, in base al quale è la Comunità, attraverso il Fondo europeo di orientamento e garanzia a finanziare la politica agricola comune. Il raggiungimento delle finalità della PAC è attuato attraverso l'organizzazione comune di mercato. In questo modo gli Stat