Le proiezioni prospettiche: definizione e spiegazione

Appunto inviato da missloca
/5

Descrizione delle tecnica prospettica nel disegno tecnico, cos'è la prospettiva e cosa sono le proiezioni prospettiche: definizione e spiegazione (1 pagine formato doc)

LE PROIEZIONI PROSPETTICHE: DEFINIZIONE E SPIEGAZIONE

La prospettiva è un procedimento grafico che permette di rappresentare un oggetto come noi lo vediamo nella realtà.

Le proiezioni prospettiche sono caratterizzate da raggi proiettanti non paralleli tra loro, ma contenuti in un cono ottico che li raccoglie in un punto rappresentato dall’occhio umano, ossia quello dell’osservatore chiamato P.V. (punto di vista).

Il quadro prospettico verticale detto P.pr. (piano prospettico) è immaginato trasparente e in questo si vede l’oggetto in prospettiva; l’oggetto appoggia sul piano orizzontale e in prospettiva viene chiamato P.g. (piano geometrico).

Proiezioni e assonometrie: appunti di disegno tecnico


PROIEZIONI PROSPETTICHE: DISEGNO TECNICO

La linea che divide il piano geometrico dal piano prospettico è chiamata L.T. (linea di terra), mentre sulla L.O. (linea d’orizzonte) che nel P.pr. e sempre alla stessa altezza del P.V. è proiettato quest’ultimo nel P.P. (punto principale).
A destra e a sinistra del P.P. si ribalta la distanza che intercorre tra questo punto e il P.V. e in questo modo si determinano sulla linea d’orizzonte i due punti di distanza che vengono chiamati P.D. – PІ.DІ.
Dal P.V. partono i raggi visuali che raggiungono l’oggetto che io vedo in prospettiva attraverso il piano prospettico.

Prospettiva: significato