Le caratteristiche delle imprese industriali

Appunto inviato da federicab87
/5

Il sistema produttivo, le imprese industriali, la loro classificazione, i soggetti aziendali, il controllo dell'impresa, la locallizzazione, la delocalizzazione, il vantaggio competitivo (4 pagine formato doc)

Capitolo 1 MODULO 1 - Capitolo 1 Le caratteristiche delle imprese industriali COME SI DIVIDE LA PRODUZIONE E COM'É CLASSIFICATA La produzione è l'attività umana che, mediante le combinazioni di beni e di energie, rende disponibili nuovi beni o accresce l'utilità di quelli preesistenti o fornisce servizi.
Le attività produttive consistono: nella trasformazione materiale dei beni e nella prestazione di servizi (produzione diretta); nel trasferimento dei beni nel tempo e nello spazio (produzione indiretta). Il sistema produttivo è formato da imprese che si dividono nei diversi settori dell'attività economica: settore primario; settore secondario; settore terziario e terziario avanzato. In tutti i paesi economicamente evoluti si è verificata una progressiva riduzione dell'importanza del settore primario a favore del settore industriale e da questo è derivata poi la crescita del settore terziario (sviluppo post-industriale).
CARATTERISTICHE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E ASPETTI NUOVI Le imprese industriali governano aziende che attuano un processo di trasformazione di materie prime e semilavorati, o di assemblaggio di parti componenti per ottenere prodotti finiti. Il processo di produzione tecnica diventa un processo di produzione economica con lo scambio dei prodotti ottenuti, che vengono venduti ad altri operatori commerciali o agli utilizzatori finali. Processo produttivo industriale: Il processo tecnico di produzione consente di ottenere: semilavorati o parti componenti; beni strumentali; prodotti finiti. Il processo di fabbricazione è l'insieme di operazioni, tra loro coordinate, attraverso le quali i fattori della produzione vengono inseriti nell'attività tecnica di trasformazione secondo determinate regole, modalità, quantità e rapporti, con l'obbiettivo di ottenere un prodotto. Le tecniche di produzione che ciascuna azienda utilizza dipendono: dal costo dei fattori produttivi; dalle conoscenze tecnologiche; dall'organizzazione del lavoro. Ci sono due diverse modalità per organizzare un processo di fabbricazione: accentrando tutte le fasi necessarie per produrre il bene/servizio all'interno di un'unica impresa (produzione verticalizzata); decentrando alcune operazioni o alcune fasi presso diverse unità produttive (produzione deverticalizzata o in outsourcing). COME SONO CLASSIFICATE LE IMPRESE INDUSTRIALI In base all'attività produttiva svolta, le aziende industriali appartengono a diversi settori: alimentari, auto, cartari, chimici, elettronici ed elettromeccanici, impianti e macchine, minerari e metallurgici, tessili, abbigliamento e accessori, industriali diversi. A seconda dei fattori produttivi principalmente impiegati nel processo produttivo, le imprese industriali si distinguono in: imprese labour intensive, che operano attraverso aziende in cui è impiegato principalmente il fattore umano e vi è una bassa intensità di capitale, cioè nel settore tradizionale; imprese capital intensive, ad alta intensità di capitale e bassa intensità di lav