Pianificazione, programmazione, controllo: appunti di Economia Aziendale

Appunto inviato da federica20
/5

Pianificazione aziendale, businnes plan. Definizioni e temrini più significativi di Economia Aziendale (2 pagine formato doc)

PIANIFICAZIONE,PROGRAMMAZIONE,CONTROLLO: L'impresa per creare un valore deve individuare la propria missione attuando un piano PIANIFICAZIONE,PROGRAMMAZIONE,CONTROLLO: L'impresa per creare un valore deve individuare la propria missione attuando un piano strategico.
Le scelte di fondo vengono compiute in sede di pianificazione attraverso processi di programmazione che porterà, in seguito, alla redazione del budget. I processi di pianificazione e programmazione non possono trascurare la fase di controllo in cui si individuano gli eventuali scostamenti. La PIANIFICAZIONE compete ai massimi vertici aziendali mentre i PROCESSI di PROGRAMMAZIONE e CONTROLLO competono ai management.
LA PIANIFICAZIONE AZIENDALE: è un processo con il quale si individuano le azioni e gli strumenti che permettono la realizzazione della strategia aziendale, essa comporta la formulazione di piani a medio/lungo termine (3/5 anni) che riguardano sia le singole funzioni aziendali sia l'impresa nel suo complesso. Il piano aziendali è costituito da: _PIANO ECONOMICO in cui si sintetizzano i costi, i ricavi e il risultato economico programmato; _PIANO PATRIMONIALE che espone la composizione delle attività, delle passività e del patrimonio netto; _PIANO degli INVESTIMENTI che sintetizza gli investimenti e i disinvestimenti delle immobilizzazioni; _PIANO FINANZIARIO che tratta i flussi monetari. Nella redazione del piano aziendale bisogna tenere conto dell'esperienza passa e delle informazioni che essa fornisce senza lasciarsi condizionare troppo BUSINNES PLAN: è un documento che descrive l'idea imprenditoriale, viene anche detto progetto strategico. Esso ha una duplice valenza: -1 una interna all'impresa che permette di razionalizzare ed esplicitare l'idea imprenditoriale, fornendo le varie strategie da seguire per la realizzazione del progetto -2 una esterna all'impresa che consente ai terzi di valutare l'iniziativa economica (rischi, potenzialità), infatti il businnes plan è un valido motivo per coinvolgere altri soggetti nella realizzazione del progetto. Deve essere redatto in modo chiaro, sintetico ma con completezza l'idea imprenditoriale. Il contenuto generalmente è suddiviso in tre parti: PARTE PRIMA in cui si descrive l'idea imprenditoriale e si elencano i vantaggi ottenibili; PARTE SECONDA: viene studiata la fattibilità dell'idea imprenditoriale in relazione con l'ambiente esterno ed interno; PARTE TERZA: viene fatta una valutazione monetaria attraverso l'elaborazione di un piano aziendale costituito da piano economico, piano degli investimenti, piano finanziario. CONTROLLO DI GESTIONE: processo che assicura che le risorse vengano acquisite e impiegate in modo efficiente ed efficace, esso assicura la coerenza del comportamento di tutti gli elementi dell'impresa. Il controllo di gestione si articola in 3 fasi: -1 programmazione; -2 esecuzione; -3 controllo. L'attività di controllo è in grado di influenzare i risultati aziendali spingendo verso un miglioramento continuo. Ess