Rettifiche e integrazioni: economia aziendale

Appunto inviato da theblackpearlool
/5

breve spiegazione ma dettagliata di rettifiche e integrazioni in economia aziendale (2 pagine formato doc)

Rettifiche e integrazioni: economia aziendale - Vi sono due tipi di correzioni: rettifiche e integrazioni.


Rettifiche: costi e ricavi di cui si è già avuta manifestazione finanziaria ma non ci sono stati ancora il sostenimento del costo e il conseguimento del ricavo = già manifestazione negoziale nell'esercizio o in esercizi passati ma di competenza dei futuri esercizi.

Leggi anche Appunti completi di Economia aziendale

DI COSTI:
1. rimanenze di costi poliennali: non contribuiscono a formare il reddito di esercizio e devono essere dedotti dal valore dei costi riportati nel secondo settore e si deve inserire il valore di tali rimanenze nel terzo settore (es macchinari)
2.
rimanenze di costi di esercizio: costi di esercizio = fattori che cedono immediatamente la propria utilità. Costi che non danno luogo subito luogo ai correlativi ricavi, es materie prima acquistate ma non consumate o prodotti trasformati ma non ancora venduti.

Leggi anche Riassunto essenziale di economia aziendale

- fattori acquisiti a titolo di proprietà (di cui si è acquisita la proprietà), es rimanenze di materie prime, prodotti finiti, semilavorati, materiale ausiliario.
- fattori acquisiti in uso (di cui si è acquisito solo il diritto d'uso) = risconti finali attivi su fitti passivi e interessi passivi (io prendo in affitto un immobile) costi per fitti e interessi passivi con manifestazione anticipata rispetto alla competenza