Economia delle aziende sanitarie

Appunto inviato da thomas1612
/5

Riforme nelle Aziende Sanitarie, ASL e A.O, budget, contabilità analitica, reporting (30 pagine formato doc)

Untitled ECONOMIA DELLE AZIENDE SANITARIE Evoluzione nel sistema delle regole entro cui operano le aziende sanitarie Non più ostacolo (limitazione) dell'operatività ma orientamento verso EFFICACIA ED EFFICIENZA per l'ottenimento del miglior risultato possibile.
Sistema delle regole DA VINCOLO A INCENTIVO del cambiamento (Equilibrio eco.) Regola come condizione di comportamento omogeneo per evitare disparità, discriminazioni, privilegi. Burocrazia = rispetto delle norme. Da gestione burocratica a orientamento verso efficacia/efficienza. Fino al 1992 gestione a contenuto politico. Dal 92 la sanità è passata a una gestione diretta delle regioni tramite logica aziendalistica per miglioramento del servizio sanitario e perseguimento eq.economico.
Conseguentemente: Aumento dell'AUTONOMIA delle Aziende Sanitarie; da perseguimento di una maggiore funzionalità a volontà e capacità di sfruttare gli spazi di autonomia gestione e professionalità manageriale all'interno del SSN. Capacità, volontà (imprenditorialità della ges.) e strumenti (tecniche di management) sono le soluzioni tecniche sperimentate dalle Regioni. Tuttavia resistenze culturali al superamento del modello burocratico a causa della responsabilità sui risultati. Il sistema delle Aziende del S.S.R. I D.lgs del 1992 e `93 hanno fortemente caratterizzato l'assetto complessivo del S.S.N Dal 1995 l'assetto del SSN è sufficientemente stabile. Il D.lgs del 1999 prevedeva criteri più stringenti per la costituzione/conferma di Aziende Ospedaliere. L'aziendalizzazione divarica l'eterogeneità tra le diverse aziende all'interno della stessa regione (regioni +/- evolute, ma anche in quelle più evolute ci sono situazioni di disparità). Ambito territoriale a livello regionale delle A.S.L. (corrispondenti alle province… Asl provinciali/sub provinciali/unica regione) Aziende Ospedale hanno rilievo nazionale, alta specializzazione possesso dei requisiti Maggio 2004: 183 A.S.L. + 94 A.O. In alcune regioni non sono state istituite aziende ospedaliere. Evoluzione degli assetti istituzionali Il sistema sanitario è ARTICOLATO SU BASE REGIONALE Regione = Ruolo di capogruppo regionale (Holding). Per poter svolgere questo ruolo occorre: Ridisegnare l'apparato amministrativo regionale e gli strumenti di governo del SSR. Stabilire la struttura del “gruppo” in termini di combinazioni economiche con autonomia giuridica ed economica (aziende del gruppo) Definire il sistema delle deleghe per il governo economico delle aziende: Nomina degli organi di direzione Costituzione degli organi collegiali Rappresentatività dei diversi interessi Delineare le politiche complessive del sistema Prospettare norme generali per il funzionamento e l'organizzazione delle aziende del gruppo regionale I Direttori Generali sono la figura centrale del processo di aziendalizzazione. Rapporto fiduciario con l'organo di loro nomina (Regione). Problema: poche conoscenze manageriali in ambito sanitario. Il D.lgs del 1999 prevede che