Riassunto sulle reti d'impresa: il distretto industriale

Appunto inviato da thomaszardi
/5

riassunto sulle reti di impresa (3 pagine formato doc)

Riassunto sulle reti d'impresa - 7.1 Distretto industriale
    Il distretto industriale è la forma di rete d'impresa più diffusa in Italia, composte principalmente da piccole e medie imprese; altri esempi di distretti industriali sono la Silicon Valley e Hollywood.
    Il concetto di distretto industriale viene visto come una concentrazione di industrie specializzate in località particolari, dove esiste una "industrial atmosphere" che rafforza l'identità culturale singolare.
Questa atmosfera riassume i punti di forza dei distretti industriali:
poggiare su economie di scala esterne, le quali dipendono dallo sviluppo generale del settore e sussistono indipendentemente dalle dimensioni delle imprese;
incoraggiare lo sviluppo e lo scambio di conoscenza attraverso elevati flussi informativi;
promuovere l'innovazione grazie alla diffusione dell'expertise industriale;
mantenere un equilibrio positivo tra concorrenza e cooperazione reciproca.

Leggi anche Sintesi sulla teoria dell'impresa

Becattini definisce il distretto industriale come un'entità socio territoriale caratterizzata dalla compresenza attiva, in un'area circoscritta, naturalisticamente e storicamente determinata, di una comunità di persone e di una popolazione di imprese industriale.
Le caratteristiche tipiche dei distretti industriali italiani sono:
essere territorialmente delimitato;
poggiare su una omogenea comunità locale di persone;
dividere il lavoro orizzontalmente sulla base della specializzazione di ciascuna impresa in una specifica fase del processo produttivo;
coinvolgere degli interlocutori sociali nell'attività di distretto;
avere un forte senso di appartenenza, che pone forti barriere all'ingresso e all'uscita dal distretto industriale.

Leggi anche Concetto di impresa