Propensione Al Consumo & Moltiplicatore Keynesiano

Appunto inviato da xxskossaxx
/5

Spiegazioni sintetica della propensione al consumo e della teoria del moltiplicatore Keynesiano (1 pagine formato doc)

La propensione al consumo


La propensione al consumo è riassumibile in una semplice formula:


C

c = ¾¾

Y


Riassumendo: c (minuscola) rappresenta la propensione al consumo che è uguale a C (maiuscola) che rappresenta i consumi fratto Y (maiuscola) che rappresenta il reddito.

Per chiarire meglio il concetto scriviamo un esempio:

Una famiglia ha un reddito di 2.000 €.
Di questo reddito, una parte pari a 1.500 € sono le spese (e dunque, i consumi).
A quanto ammonta la propensione al consumo e quanto il risparmio?

Mettendo in pratica la formula precedentemente scritta possiamo ottenere facilmente la propensione al consumo.

1.500

c = ¾¾¾ = 0,75 %

2.000




La percentuale ottenuta di 0,75 % è la propensione al consumo, dunque i consumi sono pari al 75 %.

La percentuale restante del 25 % (cioè 100 - 75) sarà il risparmio.