Contabilità nazionale

Appunto inviato da morgale
/5

Appunti di economia politica sulla contabilità nazionale. (8 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Contabilità Nazionale Contabilità Nazionale Prima di tutto definiamo cosa sono i Conti economici Nazionali: sono definiti Conti economici Nazionali perché sono dei calcoli, conti appunto, tra diversi Paesi; 2 garanzie: Comparabilità.
Stesso metodo di calcolo, che garantisce che nessuno possa sostituire certi dati, se non con le regole imposte. I Conti economici Nazionali sono soggetti a revisioni periodiche: Per acquisire nuove informazioni. Per conoscere meglio anche la c.d. economia sommersa (mercato nero). La contabilità nazionale è una quantificazione ordinata e coerente dei fenomeni economici che hanno influenzato un certo Paese in un certo anno. Quantificazione: misura delle grandezze dei fenomeni economici, misurazione e non spiegazione perché la contabilità nazionale non si preoccupa di spiegare le cause (se ne occupa la Teoria economica), ma solo di misurare; Ordinata: perché si propone di misurare tutti gli aspetti economici principali di un Paese; Coerente: perché non possiede mai aspetti contraddittori.
Nella contabilità nazionale si parla di attività di produzione e di consumo in un determinato periodo di tempo; attività di produzione per soddisfare i bisogni umani, tramite l'impiego diretto di beni e servizi, o impiego indiretto perché alcuni di quei beni e servizi possono essere riimpiegati per la soddisfazione dei bisogni umani (per es. farina per produrre pane). Attività di consumo è l'impiego diretto o indiretto di beni e servizi. E' essenziale stabilire l'intervallo di tempo al quale si riferiscono determinati fattori. Nazione Prodotto Ipotesi 1 Ipotesi 2 Paese A 100 1 anno 1 anno Paese B 200 1 anno 2 anni Nella prima ipotesi il ritmo di produzione di B è più elevato, nello stesso tempo. Nella seconda ipotesi hanno lo stesso ritmo. Prendiamo per il prosieguo della spiegazione due corollari: Ci riferiamo sempre per il periodo di un anno Con la parola beni intendiamo sia i beni che i servizi. Differenza tra beni e servizi: Beni: sono degli oggetti prodotti che possono essere usati per il consumo o la produzione, il loro impiego può essere differito rispetto a quando è stato prodotto. Servizi: anche loro per consumo e produzione, ma non possono essere separati il consumo e la produzione; produzione inseparabile dall'impiego. Beni di consumo: ad uso immediato (anche servizi), per es. il pane. Ad uso durevole, per es. il frigorifero Beni di produzione: ad uso singolo (o intermedio) (anche per i servizi) Ad uso durevole (o investimento). Non esistono servizi di consumo durevole e di produzione ad uso durevole. Un bene può appartenere a più categorie a seconda dell'uso che se ne fa. Consideriamo ora l'ipotesi di un Paese che non abbia rapporti con l'estero: ore 24.00 del 31-12-99 Anno 2000 Ore 24.00 del 31-12-00 Attrezzatura iniziale Terra Lavoro ? Attività di produzione Consumo Attrezzatura finale (beni prodotti e non consumati e non riempiegati) Terra ? 31-12-99 (grandezza fondo o stock) Anno 2000 (grandezza flusso) 31-12-00 (grand