Analisi del mercato

Appunto inviato da isoniki
/5

Analisi di marketing micro e macro ambientale. (9 pagine formato word) (0 pagine formato doc)

L'APPORTO DELLE RICERCHE L'APPORTO DELLE RICERCHE L'analisi del mercato L'efficacia della pubblicità, come di tutte le decisioni di marketing, dipende in larga misura dalla capacità di analizzare e comprendere il mercato, in tutte le sue componenti.Per questo la realizzazione della pubblicità, come ogni attività di marketing, si avvale dell'apporto di speciali ricerche che vanno sotto il nome di ricerche di mercato o ricerche di marketing.
La maggior parte delle grandi aziende e delle principali agenzie di pubblicità utilizza oggi sistematicamente queste ricerche, ricavandone preziosi elementi di conoscenza per la definizione delle proprie strategie di marketing e di comunicazione, ed elementi altrettanto utili anche in sede di controllo dei risultati.Il lavoro di ricerca viene compiuto in genere da istituti specializzati mediante vari tipi di indagine che comprendono, oltre alla raccolta dei dati, anche la loro registrazione, elaborazione e analisi.Il ricorso alle ricerche viene considerato come la linea di confine tra una concezione professionale dell'attività imprenditoriale ed una dilettantistica, artigianale, ancora legata esclusivamente all'intuito e alla valutazione puramente soggettiva.Le ricerche di mercato hanno avuto inizio negli Stati Uniti negli anni Trenta e si sono diffuse in Europa nel secondo dopoguerra. Esse possono essere di tipo quantitativo e di tipo qualitativo.
Le ricerche quantitative costituiscono "il primo, insostituibile fondamento di una efficace politica commerciale. [...] I quesiti che si pongono in proposito all'uomo di marketing sono molteplici. Quanti sono i consumatori del prodotto? Come si dividono per età, sesso, classe sociale, occupazione, per ragioni geografiche, per tipi di centro? Quali sono le occasioni d'uso del prodotto, qual è la frequenza d'acquisto? Esiste una stagionalità e - se sì - in quale misura? Dove viene acquistato il prodotto? Quanti consumatori conoscono la nostra marca, l'hanno provata, l'acquistano regolarmente? In che proporzione viene acquistata, rispetto alle marche concorrenti? Lo strumento più noto e diffuso per rispondere a questo tipo di interrogativi, è costituito dalle indagini quantitative, così definite in quanto forniscono, appunto, indicazioni di natura quantitativa" 1.Queste indagini, come accade sovente nelle ricerche sui fenomeni di massa, fanno ricorso generalmente al sistema del campionamento, che si limita a studiare solo una parte ridotta dell'universo che si vuole conoscere (cioè l'insieme di tutti gli elementi in osservazione: persone, prodotti, ecc.). Sarebbe infatti impossibile "misurare" l'intero universo, sia per ragioni di costo, sia per i tempi lunghi richiesti ed anche per difficoltà od ostacoli di ordine pratico.Si ricorre perciò ad un sistema rappresentativo, si analizza cioè una parte, un "campione" che, per fornire dati validi, deve costituire una riproduzione in miniatura dell'universo, deve riprodurne fedelmente tutte le caratteristiche fondamentali. In