Cambi e divise estere

Appunto inviato da feedee
/5

Appunto definitorio sui cambi e sulle divise estere, le quotazioni dei prezzi e l'entrata in vigore dell'Euro (file.doc, 3 pag) (0 pagine formato doc)

Cambi e divise estere Cambi e divise estere I movimenti internazionali dei capitali danno luogo al commercio delle valute estere, mediante la conversione degli strumenti di pagamento denominati in una certa valuta alla valuta di un'altra area monetaria.
La valuta indica tutti i mezzi di pagamento. I prezzi delle valute estere sono rappresentati dai cambi(prezzo al quale la valuta di un paese può essere convertita a quello di un'altra. I cambi sono prezzi che variano nel tempo (mercato dei cambi). Le conversioni tra mezzi di pagamento si distinguono in: Le operazioni di cambio manuale, hanno per oggetto banconote appartenenti ad un altro paese per motivi di turismo, studio,…servono per sostenere spese quotidiane. Lo scambio della moneta locale con quella estera avviene immediatamente.
Le banconote si contrattano solo per contanti, mercato a pronti: consegna della valuta e pagamento del suo controvalore in base al cambio spot. La domanda proviene in prevalenza dagli importatori che devono pagare le forniture di merci, l'offerta invece dagli esportatori che devono convertire in moneta locali i mezzi di pagamento ricevuti. I cambi applicati alle banconote sono di regola più onerosi. Le operazioni di cambio traiettizio, hanno per oggetto titoli di credito espressi in moneta estera da utilizzare nei regolamenti internazionali(sono i cambi più rilevanti), questi sono effettuate dalle imprese soprattutto per pagare i debiti o per riscuotere crediti. Questo riguarda mezzi commerciali di pagamento che vanno a formare le divise estere, lo scambio può essere immediato, nei 2 giorni lavorativi successivi o dopo un determinato periodo.Il mercato delle divise può essere: mercato a pronti(per queste si deve conoscere la quantità, la scadenza, il cambio spot da applicare all'operazione, in concreto si possono presentare due casi; la scadenza coincide con quella a cui si riferisce il cambio quindi si applica il cambio della divisa; o la scadenza non coincide , pertanto di deve effettuare un'operazione di sconto, attualizzazione della divisa estera, e applicare il tasso valutario, in questi casi si prende in considerazione anche il tasso con il tempo(gg a cui si riferisce il cambio fino alla scadenza della divisa, Cambio valutario = gg. Scad.____ gg. Vista + gg. Banca ____ Cambio chèque = scad - gg. Banca. ______gg. vista e mercato a termine possono essere: foward (costituito dalle operazioni per consegna in differita, alla loro stipulazione si stabilisce la quantità, la data di scadenza, questo è riferito alla giornata in cui avverrà il cambio, questi rappresentano libere trattative con l'intervento di intermediari specializzati), future (hanno la caratteristica di essere negoziati nei mercati organizzati e devono pertanto avere un contenuto standard, attribuendo a questi contratti un valore speculativo che non si trova in quelli foward; gli importi, le valute, le scadenze sono stabilite dall'ordinamento del mercato a termine), swap(consistono nella stipul