La cooperazione del creditore all'adempimento

Appunto inviato da alepa
/5

CAP.43 - Questionario di diritto privato ( Esame di istituzioni di diritto privato) sulla cooperazione del creditore all'adempimento, la mora del creditore. (1 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

CAPITOLO 43:LA COOPERAZIONE DEL CREDITORE ALL'ADEMPIMENTO E LA MORA DEL CREDITORE CAPITOLO 43:LA COOPERAZIONE DEL CREDITORE ALL'ADEMPIMENTO E LA MORA DEL CREDITORE.
1)In che senso il creditore deve cooperare nelle obbligazioni di dare e di fare? 2)A favore di chi e' la cooperazione prestata dal creditore? 3)In quali casi puo' esserci la mancata cooperazione del creditore? 4)Quando la mancata cooperazione del creditore e giustificata e da che cosa? 5)Quando la mancata cooperazione del creditore comporta la mora del creditore? 6)Il creditore puo' non essere obbligato a cooperare? 7)Sono applicabili a carico del creditore le regole relative all'inadempimento? 8)In caso di mancata cooperazione del creditore l'inadempimento o il ritardo e' imputabile al debitoree? 9)A cosa resta obbligato il debitore in caso di mancata cooperazione del creditore? 10)Le spese ed i danni causati dalla mancata cooperazione del creditore di chi sono a carico? 11)Se l'impossibilita' della prestazione dovuta a cause non imputabili al debitore sopravviene durante la mora del creditore questi resta obbligato a pagare il corrispettivo? 12)Per l'individuazione di cose determinate solo nel genere e' necessaria generalmente la cooperazione del creditore? 13)Nei casi in cui la mancata cooperazione non derivi da cause imputabili al creditore ne da cause imputabili al debitore come ci si comportera'? 14)Quando e' dovuta la cooperazione del creditore questo limita il corrispettivo e la responsabilita' per il debitore? 15)A quale condizione si giustifica la mora del creditore? 16)Nel caso di mancata cooperazione del creditore e correlativa impossibilkita' della prestazione da parte del debitore quali regole prevalgono? 17)Un offerta non formale e' sufficiente a mettere in mora il creditore? 18)In quale forma prevista dalla legge deve essere fatta l'offerta del debitore? 19)" " " " " " " " " " nel caso di un debito che abbia x oggetto denaro,titoli di credito, o altre cose mobili da consegnare al domicilio del creditore? 20)L'offerta solenne oltre che reale puo' essere fatta x intimazione? 21)Per mezzo di chi deve essere fatta l'offerta solenne ed a quale fine? 22)Accanto all'offerta solenne la legge quale altro tipo di offerta permette? 23)A quando risalgono gli effetti della mora in caso di offerta solenne o di offerta secondo gli usi? 24)Nelle obbligazioni di fare a quando viene fatta coincidere la messa in mora del creditore? 25)Le ipotesi di offerta solenne e secondo gli usi si riferiscono a prestazioni che possono essere prestate dal debitore anche dopo l'offerta? 26)Quali sono le prestazioni che possono essere prestate solo prima dell'offerta e che quindi non creano il problema della mora del creditore? .