I diritti di obbligazione

Appunto inviato da ganfe
/5

Appunti di diritto privato:i diritti di obbligazione.(formato word 7 pg) (0 pagine formato doc)

Diritti di obbligazione Diritti di obbligazione L'obbligazione è lo specifico dovere giuridico in base al quale un soggetto(debitore) è tenuto a soddisfare una prestazione patrimoniale ad un altro soggetto(creditore).
La giuridicità del vincolo è sanzionata dal nostro ordinamento che dispone che il debitore deve rispondere con l'inadempimento delle obbligazioni con tutti i suoi beni presenti e futuri. Le differenze tra diritti reali e di obbligazione sono che i primi sono assoluti(riguardo tutte le persone) e i secondi no, i primi possono essere fatti valere senza la cooperazione di nessuno, i secondi senza la cooperazione del debitore non si fa niente. E' fonte di obbligazione qualunque fatto da cui abbia origine l'obbligazione stessa, in alcune la volontà del soggetto è essenziale(contratti e promesse unilaterali), altre invece hanno natura non negoziale e danno vita al rapporto anche senza o contro la volontà di chi ne viene obbligato.
Le singoli fonti sono i contratti, gli atti illeciti e ogni altro fatto, in conformità dell'ordinamento, atto a produrre obbligazione. Gli elementi del rapporto obbligatorio sono: Il debito è la posizione passiva dell'obbligazione, ha come contenuto l'obbligo di adempiere ad una determinata prestazione. Il credito è la parte attiva, ha il diritto all'adempimento, è un diritto soggettivo. Ha come carattere principale la patrimonialità L'oggetto consiste nella prestazione ossia il comportamento il quale è obbligato il debitore. Deve avere i requisiti di patrimonialità(La prestazione deve essere tale da essere valutabile in denaro. Questo in caso di inadempimento), possibilità(non deve essere impossibile, vendere un bene inesistente o alienare un bene demaniale che per sua natura è inalienabile), liceità(commercio di stupefacenti). La prestazione deve essere determinata in modo esatto, per determinare il prezzo le persone possono mettersi nelle mani di una terza persona detta arbitratore. Interesse del creditore(anche non patrimoniale): mentre la prestazione deve essere patrimoniale, l'interesse del creditore a conseguirla può essere puramente scientifico o culturale. Il creditore e il debitore devono comportarsi secondo le regole della correttezza. Le obbligazioni naturali sono quelle fatte per spontaneità, senza esserne obbligati, una volta fatte però non possono più essere ritrattate(se perdo al gioco non ho l'obbligo di pagare, se pago però non posso più chiedere la restituzione dei soldi). L'aspetto soggettivo dell'obbligazione è caratterizzato dalla dualità dei soggetti, il rapporto intercorre tra due o più soggetti, determinatezza dei soggetti secondo cui i soggetti dell'obbligazione devono essere ben determinati o determinabili attraverso il rapporto. L'obbligazione parziaria è un'obbligazione con più soggetti ciascuno dei quali ha un obbligo parziale(più debitori ognuno è obbligato solo per la sua parte). L'obbligazione solidale è in base alla quale, se ci sono più debitori, il creditore può esigere l'int