Diritto Privato

Appunto inviato da papas
/5

Negozio giuridico, la scrittura privata, l’atto pubblico. ( 2 pag - formato word ) (0 pagine formato doc)

Pertanto liberalità non vuol dire gratuito poiché esistono altre forme di gratuità Pertanto liberalità non vuol dire gratuito poiché esistono altre forme di gratuità.
Elemento fondamentale per avere un negozio giuridico: l'accento viene posto sulla volontà da intendere come interna e cioè cosa il soggetto vuole intimamente e poi la volontà esternata e cioè quella dichiarata, ossia la manifestazione della volontà. Importante la manifestazione della volontà. Pertanto le modalità di manifestazione della volontà o dichiarazione possono essere espresse o tacite. 1)Espressa quando un soggetto comunica la propria volontà attraverso l'uso di segni, simboli che per convenzione sono di un certo significato.
Questi codici sono quelli del linguaggio comune ma esistono anche altri tipi di comunicazione che vengono stabiliti dalle rispettive parti. 2) Dichiarazione tacita. Quando la volontà viene espressa attraverso un comportamento da cui si deduce una determinata volontà (un comportamento concludente = comportamento che permette di apprezzare un negozio giuridico esattamente come esprimente una certa volontà). Un esempio può essere la revoca di una certa disposizione che può essere sia espressa che tacita. (Ad esempio la revoca del testamento può essere scritta, o il testamento può essere bruciato). A proposito della dichiarazione tacita, il valore del silenzio giuridicamente viene valutato come una non-dichiarazione. Diverso è il caso in cui il silenzio è stabilito da un accordo come una dichiarazione della propria volontà. (Es. contratti di compravendita di merci, con il silenzio rinnovo il contratto, dura fino a che le parti sono d'accordo). Quindi le parti attribuiscono al silenzio il valore di dichiarazione e volontà ma lo devono fare consensualmente. Ci sono casi in cui è la legge stessa che attribuisce al silenzio un valore giuridico (art. 1333 c.c), questa norma tratta di contratti di obbligazioni di una parte nei confronti dell'altra. La banca deve ricevere un pagamento e chiede al debitore che ci sia un terzo che garantisca, il contratto è chiuso se la banca accetta, cioè non rifiuta il pagamento (La legge da valore giuridico al silenzio). Un'altra precisazione è legata al fatto che a volte la legge pone dei limiti alle manifestazioni di volontà, che deve essere dimostrata solo in determinati modi per avere valore giuridico; quindi dimostrare che si è concluso un negozio giuridico. In generale vale il principio della libertà della forma ma ci sono tante eccezioni. Se si vuole rinunciare ad una eredità non basta il silenzio ma ci vuole una dichiarazione scritta del rinunciante sull'atto che compie per renderlo noto a tutti. La donazione, la volontà di donare viene espressa con atto notarile alla presenza di due testimoni. Il trasferimento dell'eredità di beni immobili è fatta per iscritto. Se la forma è errata c'è l'annullamento dell'atto, ma il contratto produce i suoi effetti propri. Es. per trasferire un bene immobile occorre la forma scritta; p