Economia aziendale: le immobilizzazioni tecniche

Appunto inviato da panuzzi
/5

Riassunto di economia aziendale sulle immobilizzazioni tecniche e sui piani di ammortamento (3 pagine formato doc)

ECONOMIA AZIENDALE: IMMOBILIZZAZIONI TECNICHE

Le immobilizzazioni tecniche. Le immobilizzazioni tecniche sono formate da tutti i beni materiali che sono impiegati durevolmente nella gestione caratteristica dell’azienda, cioè quei beni impiegati nell’attività tecnico produttiva, distributiva e amministrativa (come fabbricati, immobili, impianti, macchinari ecc..).

Le immobilizzazioni tecniche insieme alle immobilizzazioni immateriali vanno a creare tutti i beni strumentali cioè gli strumenti destinati a essere utilizzati nello svolgimento della gestione caratteristica.

Le immobilizzazioni tecniche sono fattori a fecondità ripetuta, in quanto cedono la loro utilità al processo produttivo, non in un breve periodo,bensì in un periodo medio – lungo, questo consente di poterli utilizzare nell’azienda per più cicli amministrativi e produttivi.

Immobilizzazioni: tema

IMMOBILIZZAZIONI ECONOMIA AZIENDALE

I costi delle immobilizzazioni tecniche sono piuttosto elevati, e sono di competenza di più esercizi e perciò rappresentano costi che partecipano, con quote di ammortamento, alla formazione dei risultati economici; Questi costi vengono chiamati costi pluriennali.
Sotto il profilo finanziario, le immobilizzazioni tecniche sono caratterizzate da un ciclo di disinvestimento, ciò vale a dire che il tempo di recupero ha una durata pluriennale, infatti la reintegrazione finanziaria dei mezzi usati è indiretta, in quanto avviene tramite i ricavi delle vendite della produzione a cui tali mezzi hanno partecipato; questo ciclo di disinvestimento dei beni strumentali si può concludere con un realizzo indiretto quello che si ricava da un eventuale cessione a titolo oneroso.

Immobilizzazioni immateriali: definizione 

COSA SONO LE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

L’acquisizione delle immobilizzazioni tecniche può avvenire in proprietà e in uso temporaneo.

Il processo decisionale è costituito da una progettazione dell’investimento ed infine dalla realizzazione dell’investimento.
Ci sono tre modalità di acquisire le immobilizzazioni tecniche:
1. quella di acquistare da terzi fornitori, dove il costo è misurato dal debito creato nei confronti del fornitore, ma a seconda dei beni acquistati abbiamo anche dei costi accessori di acquisto che vengono patrimonializzati, e quindi si vanno a sommare al costo delle immobilizzazioni tecniche facendoli affluire ad una attività del patrimonio
2. Il secondo metodo di acquisizione è la produzione interna o costruzione in economia, in linea generale le immobilizzazioni tecniche costruite internamente vanno inscritte in contabilità valutandone il costo di produzione, tuttavia per il principio della prudenza se il prezzo di mercato fosse inferiore al costo di produzione la valutazione dovrà essere effettuata sul prezzo di mercato.
3. Il terzo metodo di acquisizione è l’apporto da parte dei soci, questo si ha quando determinate immobilizzazioni tecniche sono apportate nel ciclo aziendale da un socio.