La Funzione del Magazzino e la politica delle scorte

Appunto inviato da panuzzi
/5

Sintesi della funzione del magazino nalle aziende mercantili e industriali ed illustrazione delle varie formule per la gestione dei costi e dell'approvigionamenti (file word, n. pag. 3) (0 pagine formato doc)

La Funzione del Magazzino e la politica delle scorte La Funzione del Magazzino e la politica delle scorte.
La possibilità e la necessità di mantenere determinati quantitativi di merce in magazzino è una caratteristica che accomuna anche se non in ugual misura le imprese mercantili, industriali produttrici di beni e produttrici di servizi. Nelle imprese mercantili: la funzione nel magazzino in questo tipo di imprese svolge l'attività di svincolare la fase dell'approvvigionamento da quella della vendita. Il magazzino permette alle imprese mercantili di acquistare le merci quando le condizioni di mercato sono favorevoli e inoltre di soddisfare senza interruzioni le richieste della clientela. Nelle imprese industriali: La funzione del magazzino in questo tipo di imprese consiste da un lato, nello svincolare l'andamento temporale della produzione dall'approvvigionamento delle materie e, dall'altro, nello svincolare i ritmi della produzione dall'andamento delle vendite.
Questo consente a tali imprese di svolgere l'attività produttiva con maggior elasticità e in modo più efficiente, evitando le sottoutilizzazioni dell'energie umane e dei beni strumentali e le diseconomie, e anche il rischio di non riuscire a soddisfare totalmente le richieste della clientela. Nelle imprese di servizi il magazzino svolge una funzione di secondo livello perché vi è l'impossibilità di fare scorte dei servizi richiesti. La politica delle scorte è l'insieme delle scelte gestionali con cui il management tende a regolare i flussi in entrata e in uscita relativi sia ai materiali impiegati nella produzione sia ai prodotti ottenuti, allo scopo di governare razionalmente le quantità e i tempi di permanenza di tali beni presso i magazzini aziendali. Essa si ricollega alle decisioni riguardanti:1) la politica degli acquisti cioè le scelte riguardanti le quantità e i tempi degli approvvigionamento da effettuare;2) La politica della produzione,con la definizione dei ritmi di produzione, e dei mezzi da utilizzare in quest'ultima;3) La politica delle vendite, con le scelte dirette a definire a chi vendere, come, come non far variare le vendite nel tempo o come almeno poter ridurre la variabilità delle vendite nel tempo. Gli obiettivi del magazzino sono : Assicurare continuità e tempestività di svolgimento ai processi tecnici di produzione Assicurare una continua e tempestiva alimentazione dei processi di vendita Ottenere le migliori condizioni di approvvigionamento Ridurre al minimo i costi connessi al mantenimento delle scorte Per raggiungere tali obiettivi pero il magazzino deve essere sotto il profilo organizzativo ben funzionale ed operativo, deve inoltre saper redigere piani di acquisto basati alla produzione aziendale e alle vendite, ma anche compatibili con le strutture fisiche e con le capacità di stoccaggio dell'azienda, inoltre poiché dobbiamo capire che l'azienda e un organismo economico gli operatori del magazzino devono trovare il giusto equilibrio tra costi e benefici che