La pianificazione di nuove imprese ristorative

Appunto inviato da scarpuzza92
/5

Appunto sulla pianificazione di nuove imprese (2 pagine formato doc)

La pianificazione di una nuova impresa ristorativa prevede le seguenti fasi:
La definizione degli indirizzi;
La definizione dell’impianto;
L’esecuzione dell’impianto;
L’avviamento e il consolidamento dell’iniziativa.
Le prime 2 fasi sono di natura progettuale: in esse si effettuano le scelte strategiche di fondo e si elabora lo STUDIO DI FATTIBILITA’, che contiene le finalità, gli obbiettivi e le concrete modalità di attuazione dell’attività che si vuole intraprendere.
La terza e la quarta fase riguardano l’attuazione dell’iniziativa (il suo lancio e il consolidamento sul mercato).


Le scelte preliminari che devono essere compiute prima di dare vita a una nuova impresa ristorativa riguardano:
La localizzazione;
La dimensione;
La struttura.
La prima domanda da porsi è relativa alla tipologia di mercato in cui ci si vuole inserire.
Un’attenta ANALISI GENERALE DEL MERCATO serve per esaminare a fondo le possibilità e le alternative relative alla localizzazione della nuova impresa, consentendo di evitare sperimentazioni fallimentari ed eventuali costi di riconversione.


1.
ANALISI DEI MERCATI LOCALI
Altro aspetto da considerare è l’analisi dei mercati locali.
L’analisi dell’offerta già esistente consente di valutare l’eventuale presenza di una concorrenza agguerrita; la rilevazione di una domanda locale dei servizi non ancora soddisfatta permette di individuare i TARGET GROUP (potenziali consumatori interessati all’acquisto del prodotto ristorativo) interessati all’offerta di nuovi servizi.


.