Relazione sulla conferenza riguardante le cooperative

Appunto inviato da francie
/5

L'appunto tratta delle cooperative ed in particolare della La Coop è una cooperativa di commercio che unisce vari supermercati soprattutto nel Lazio e nella Toscana.(2pg. file.doc) (0 pagine formato doc)

Il giorno 12 di Aprile nell'aula degli audiovisivi è stata tenuta una conferenza sulle aziende cooperative che si è protratta al 20 aprile Relazione sulla conferenza riguardante le cooperative Il giorno 12 di Aprile nell'aula degli audiovisivi è stata tenuta una conferenza sulle aziende cooperative che si è protratta al 20 aprile.
Ci è stata presentata dal Sig. Fabio Brani, associazione per la difesa dei consumatori, dal Sig. Paolo Martucci, responsabile della “Coop” del reparto Ortofrutticolo, e dal Sig. Gabassi, responsabile del magazzino di Arriccia e dal Sig. Tardiani che ci hanno spiegato il funzionamento della Coop Italia.
La Coop è una cooperativa di commercio che unisce vari supermercati soprattutto nel Lazio e nella Toscana. Essa ci ha aiutato a raggiungere una conoscenza più approfondita delle aziende cooperative che avevamo studiato in precedenza. Le sedi della Coop sono presenti su tutta la costa tirrenica, ha due sedi a Vignale, una ad Arriccia, una a Roma, e alcune in Campania. La centrale di acquisto della cooperativa si occupa della vendita dei prodotti per il 95% delle cooperative associate e a seconda della loro importanza vengono dislocati i punti di acquisto. La politica vincente della Coop è l'agricoltura biologica. Infatti questa cooperativa ha creato un reparto nel quale si vendono solo prodotti biologici. Essi devono rispondere a criteri molti rigidi: Innanzitutto devono avere una percentuale di residui nocivi inferiori del 70% rispetto a quelli consentiti dalla legge e devono essere coltivati in terreni distanti di almeno 1 Km da campi coltivati tradizionalmente. Solo in questo caso posso ottenere il marchio “Coop”. La Coop fanno dei controlli a campione su questo tipo di merce. I produttori devono firmare un capitolato dove si impegnano a ad effettuare dei controlli a campione presso laboratori scelti da loro e inoltre la Coop si impegna a fare dei sistematici a campione della merce (due prima della vendita) e dei controlli a sorpresa sulla merce. Prima si fa un controllo qualitativo dove si stabilisce la prezzatura, l'origine, il centro di condizionamento; Per le verdure e per la frutta si misura anche il grado di maturazione, al grado di maturazione, al grado zuccherino Se il prodotto non risponde a queste caratteristiche viene venduto come prodotto normale. In questo momento i prodotti a marchio “Coop” corrisponde a circa il 75% della merce presente nel reparto orto - frutta. In questo reparto c'è l' 11 % di prodotti locali (come le fragole di Terracina). Questa Cooperativa si impegna anche a dare lavoro ad alcune aziende in alcune regioni. Il prezzo deve essere in rapporto con la qualità e il servizio dato. Dopo il ricevimento la merce viene controllata e smistata nei negozi. Dopo di che la merce viene sistemata e controllati dagli addetti alla sistemazioni. La merce viene spostata da un posto all'altro in base a dove sono necessari e quando sono necessarie. Tutto questo deve avve