Il risultato economico della gestione

Appunto inviato da faye
/5

Diritto ed economia - La gestione - il risultato economico.(2 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

Il risultato economico della gestione IL RISULTATO ECONOMICO DELLA GESTIONE GLI ASPETTI DELLA GESTIONE La gestione può essere studiata sotto diversi punti di vista: ASPETTO TECNICO: processi interni di trasformazione dei fattori produttivi in beni e servizi ASPETTO ECONOMICO: legato a costi sostenuti per gli investimenti in fattori produttivi e ricavi conseguiti dalla vendita degli stessi ASPETTO FINANZIARIO: variazioni che le operazioni di gestione provocano nel denaro (aspetto monetario) e nei crediti e debiti di ogni specie (aspetto creditizio) Attualmente la gestione aziendale è un insieme fitto di flussi di entrata (di beni e servizi) e di uscita (valori finanziari, beni e servizi questi ultimi contraccambiati da entrate in denaro).
L'aspetto finanziario si occupa dunque di tutti questi aspetti; le variazioni finanziarie vengono dette originarie in quanto trovano misura nella quantità di moneta ceduta o acquisita.
Le variazioni economiche invece sono dette derivate in quanto vengono misurate per mezzo delle variazioni finanziarie. L'aspetto economico viene visto sotto due profili: PROFILO DEL REDDITO (studio di costi e ricavi con determinazione del reddito) e PROFILO DEL PATRIMONIO NETTO (analisi variazioni positive o negative di questo). Aspetto economico e finanziario non possono venire considerati indipendentemente in quanto entrambi sono interdipendenti e da soli non possono esistere. Elementi: COSTI variazioni finanziarie passive o negative (uscite); esprimono le acquisizioni di condizioni produttive durevoli e non durevoli RICAVI variazioni finanziari attive o positive (entrate); esprimono i corrispettivi ottenuti dalla vendita di beni e servizi AUMENTI DI PATRIMONIO variazioni finanziarie attive corrispondenti a nuovi conferimenti o ad un incremento delle dotazione di mezzi propri DIMINUZIONI DI PATRIMONIO NETTO variazioni finanziarie passive o negative che esprimono prelevamenti del proprietario o decremento della dotazione di mezzi propri I CICLI DELL'ATTIVITA' AZIENDALE La gestione è un fenomeno ciclico che generalmente si apre con il finanziamento e si conclude con lo scambio. Distinguiamo 3 cicli principali: CICLO TECNICO combinazione fattori produttivi prodotto finale vendita CICLO ECONOMICO costi vendita per coprire i costi (ricavo) CICLO MONETARIO uscite per pagare i costi acquisizione entrate e riscossione delle vendite IL CICLO DI RECUPERO DEI MEZZI MONETARI INVESTITI La gestione aziendale consiste in una serie ciclica di investimenti e disinvestimenti. Il periodo di tempo che intercorre tra un investimento e il suo disinvestimento esprime la velocità di circolazione degli investimenti. Tale velocità può essere intesa come il numero di volte (riferite ad un certo tempo) i mezzi finanziari investiti in fattori produttivi ritornano in forma liquida attraverso i ricavi di vendita di beni e servizi. Maggiore è questo numero più elevata è da considerarsi l'efficienza della gestione. Tale velocità rimane comunque legata al tipo d