Esercizi sui trasduttori di temperatura

Appunto inviato da aledpa88
/5

Esercizi svolti sul condizionamento dei trasduttori di temperatura (7 pagine formato doc)

ESERCIZI SUI TRASDUTTORI DI TEMPERATURA

Esercizio 22 –Condizionamento trasduttore di temperatura
Un trasduttore di temperatura fornisce una tensione di 10 mV/K a 0 K la tensione è nulla.
Si vuole condizionare il segnale per ottenere una tensione di 100mV/°C e a 0°C la tensione è nulla.

Supponendo che la temperatura vari tra –50°C  +90°C, proporre una soluzione e dimensionare i componenti.

Circuito di condizionamento del segnale dei trasduttori di temperatura: tesina

ESERCIZI SVOLTI TRASDUTTORI

Soluzione
Il segnale può essere considerato lentamente variabile e quindi non è critica la risposta in frequenza.
Tensione fornita dal trasduttore a 0°C (=273,16K)

Il problema si può risolvere in tre modi:
1.

Sommatore Invertente
2. Sommatore Non Invertente
3. Amplificatore Differenziale
In tutte e tre le soluzioni si deve moltiplicare per 10 e sottrarre 2,73V.

I trasduttori: tesina

ESERCIZI SUI CIRCUITI DI CONDIZIONAMENTO

Si sottrae 2,73V perché a 0°C la tensione deve essere nulla.
Il segnale d’uscita varia da +5V-9V nel range –50°C+90°C. Si sceglie un’alimentazione duale con Vcc= 12V. Per consentire la taratura, la R2 (R2=43,9 K) deve essere variabile. Si sceglie una R fissa da 39K con in serie un trimmer da 10K (fig.2)
Per il dimensionamento dei componenti si procede come in precedenza. In fig.4 lo schema completo con le regolazioni.
Affinché Vo=0V per T=0°C, la tensione VR=Vs(0°C)=2,73V, quindi VR=2,73V.
La tensione di riferimento VR (VR=2,73V) si ottiene con il partitore R5,R6.
R5=10K(trimmer lineare), R6=10K con Vcc=+12V