Misura di impedenza con metodo industriale: esperienza di laboratorio

Appunto inviato da
/5

Esperienza di laboratorio di elettrotecnica sulla misura di impedenza con metodo industriale in corrente alternata, completa di schema elettrico, calcoli, formule e considerazioni (3 pagine formato doc)

MISURA DI IMPEDENZA CON METODO INDUSTRIALE

Laboratorio di elettrotecnica.  Oggetto dell'esercitazione: misura di impedenza con il metodo industriale.


CALCOLI E CONSIDERAZIONI: lo scopo dell’esercitazione è la misura di un impedenza (nel nostro caso si tratta di un’impedenza ohmico-induttiva) con il metodo industriale. Dati i valori nominali dell’impedenza (100V – 5A), abbiamo realizzato il circuito e rilevato i dati necessari. Lo scopo della misurazione è quello di calcolare un valore pratico del fattore di potenza (cos φ) che nel triangolo dell’impedenza è rappresentato dallo sfasamento tra R e Z.
La formula per il calcolo del fattore di potenza si ricava in questo modo: P=V I cos φ cos φ =P/VI
Oppure è dato anche dal rapporto R/Z
Inoltre, sempre dal triangolo si ricavano le formule di R e XL
R=Zcos φ
XL=Zsen φ
Ricavati i dati in tabella, si può dunque ricavare il valore pratico di cos φ. Nella prima misurazione si otterrà:
P=410W
V=96.5V cos φ = P/VI = 0.89 φ = 27.12
I=4.79A
Nella seconda misurazione, abbiamo variato i parametri del circuito (mantenendo però costanti la tensione la corrente) e l’angolo caratteristico dell’impedenza risulterà variato.

Impedenza: significato

.