ESTIMO

Appunto inviato da doors1186
/5

PROGRAMMA DI QUINTO PER GEOMETRI (7 pagine formato doc)

ESTIMO ESTIMO Con l'estimo si esprime un giudizio monetario su di un bene economico.
Microestimo: perizia tecnica che si esprime in termini economici. Macroestimo: giudizio tecnico che tiene conto dei vantaggi a livello umano e sociale. Le caratteristiche di un giudizio: -obiettività: la procedura deve essere obiettiva cioè fatta con discrezionalità dal perito estimatore ovvero il perito non può essere influenzato da personali interessi nei confronti di un bene. -fondamento su conoscenze tecniche: il perito deve avere le conoscenze delle caratteristiche di un bene per valutare la richiesta di particolari esigenze e quindi valutare obiettivamente. -fondamento su conoscenze economiche di mercato: nel microestimo si conclude generalmente con un'espressione monetaria , per fare questo bisogna conoscere i prezzi di beni simili al momento e nel luogo della stima stessa.
-finalizzazione: una stima dipende anche dal motivo per cui e' stata ordinata , il “fine”. -natura revisionale e probabilistica: nel giudizio si ha sempre una previsione qualunque sia la finalità della stima. Si deve quindi formulare un valore statisticamente probabile. I REQUISITI DEL PERITO ESTIMATORE. CONOSCENZE TECNICHE CONOSCENZE ECONOMICHE GENERALI CONOSCENZE ECONOMICHE DI SETTORE CONOSCENZE GIURIDICHE CONOSCENZE DI CALCOLO FINANZIARIO E STATISTICA CONOSCENZE METODOLOGICHE E PROCEDURALI CONOSCENZE DEI PREZZI I BENI OGGETTO DI STIMA Tutti i beni economici materiali possono essere oggetto di stima e anche quelli immateriali(brevetti , licenze ) ed inoltre diritti e obblighi accessori ai beni ( es. usufrutto che è giuridico ). GLI ASPETTI ECONOMICI DEI BENI. L'aspetto economico di un bene è l'utilità che fornisce lo stesso a chi si metta in relazione economica con il bene stesso. Ogni bene ha diversi modi di fornire utilità: -soddisfacendo un proprio bisogno. -impiegando il bene come fattore di produzione. -fornendo un reddito. -venendo trasformato i un altro bene. -venendo unito ad un altro bene. -venendo sostituito ad un altro bene. I beni possono anche richiedere sacrificio di utilità: -la produzione del bene stesso. -i costi di ripristino e di riproduzione. ASPETTI ECONOMICI DIVERSI ----- CRITERI DI STIMA DIVERSI ---- VALORI DI STIMA. I valori di stima sono: Valore di mercato Valore di capitalizzazione Valore di costo di produzione e riproduzione Valore di trasformazione Valore di surrogazione Valore complementare IL VALORE DI MERCATO E' il più probabile prezzo che il bene varrebbe sul mercato relativo, in base alla stima del perito e alle caratteristiche che un bene ha. E il giudizio che più intrinseca il concetto di stima e consiste nel trovare il valore economico che un bene varrebbe se fosse messo in vendita la momento della stima. E' un valore che è possibile trovare per beni che sono abitualmente oggetti di scambio. Bisogna considerare che il prezzo viene trattato dal compratore e dal venditore quindi diventa una VARIABILE STATISTICA . Il valore di mercato sarà