Rapporto uomo-cane: psicologia ed etologia

Appunto inviato da arcesmariantonietta84
/5

In questi appunti è descritta la mente del cane e si trovano spiegati i comportamenti del cane dal punto di vista psicologico, sono inoltre descritte le sue capacità cognitive, il suo modo di comunicare con l'uomo e con i suoi simili. (3 pagine formato doc)

Comunicazione visiva
Il lupo è il progenitore del cane.
Esso è caratterizzato da sessanta espressioni facciali.
Il pastore tedesco che è un lupoide ne possiede dodici.
La comunicazione visiva è resa più difficile dalla selezione operata dall’uomo ( orecchie pendenti, rughe sulla faccia, pelo molto lungo, coda tagliata).
Inoltre,  ci sono anche segnali di breve durata ma immediati da parte del cane che necessitano di rapidi tempi di risposta da parte del ricevente.
La comunicazione visiva presuppone che le espressioni e le posture vengano correttamente viste e interpretate dal ricevente.
Esempi di segnali visivi:
Coda sotto la lima del dorso: esprime sottomissione.
Coda sopra la lima del dorso esprime dominanza.
Quando il cane scodinzola verso il lato destro vuole trasmettere un segnale positivo o allettante.
Quando scodinzola verso il lato sinistro vuole trasmettere uno stato di paura o spavento.
 Dunque il comportamento del cane è legato ad aree cerebrali diverse.
Comunicazione acustica
Questo tipo di comunicazione avviene nel cane con l’abbaio.
Il lupo invece raramente abbaia.
L’abbaio fa parte dei suoni di avvertimento.
Ogni cane  possiede diversi tipi di abbaio e ogni abbaio è diverso da un cane all’altro.