Braveheart

Appunto inviato da alepa
/5

Riassunto del film "Braveheart". (4 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Braveheart BRAVEHEART RIASSUNTO La pellicola di Braveheart si basa sulla storia vera dell'eroe William Wallace vissuto nella Scozia del 1300, che si mise a capo di una delle tante rivolte scozzesi contro la dominazione inglese, le cui gesta sono diventate leggenda ma la cui vera vita non si conosce bene, quindi nel film si possono trovare molti fatti inventati riguardo al personaggio.
All'inizio del film vediamo William ancora bambino, che vuole seguire il padre ed il fratello all'incontro con alcuni ambasciatori scozzesi che si erano incontrati con gli inglesi per discutere riguardo alla successione del trono scozzese; ma arrivato alla capanna dove si dovevano incontrare ritrova gli ambasciatori impiccati al soffitto. In conseguenza a ciò il padre ed il fratello preparano una battaglia contro gli Inglesi, ma in essa perdono la vita.
William, ormai orfano, viene preso in custodia dallo zio Argyle, che lo porta via e si prende cura della sua educazione. Passano molti anni, nel corso dei quali il re d'Inghilterra Edoardo fa sposare suo figlio con la principessa di Francia Isabella, figlia del re suo maggior nemico. Nel frattempo William ,ormai cresciuto, fa ritorno al suo villaggio natio durante i festeggiamenti per un matrimonio. Qui ritrova Murron, una donna che da bambina lo aveva conosciuto durante il funerale di suo padre e di suo fratello. Il film prosegue parlando dell'amore che é nato tra i due, che li porta a sposarsi in segreto per evitare lo “Ius prime nocti” imposto dal re. Ma un giorno al villaggio un gruppo di soldati Inglesi, in primis un soldato chiamato Smythe, provocano la ragazza per far uscire allo scoperto l'inganno, con il risultato di un grande scompiglio nel villaggio alla fine del quale Murron viene catturata e uccisa dal capitano delle guardie. In seguito a questo William decide di ribellarsi e, tornato al villaggio, uccide tutti i soldati. Si mette a capo di un gruppo di ribelli ,tra i quali il suo amico Hamish e suo padre, che cresce man mano che arrivano altri clan che vogliono liberarsi dall'oppressore inglese. Tra questi troviamo anche uno strano personaggio, un Irlandese chiamato Stephen che si presenta come il padrone dell'Irlanda e che parla con il Signore molto familiarmente. Inizia così la marcia di William verso l'Inghilterra, che però viene sottovalutata dal re, che doveva partire per la Francia. Così la responsabilità viene lasciata nelle mani del principe, che rivela la sua incapacità nell'affrontare la situazione. William avanza sterminando soldati e radendo al suolo presidi nemici, imprese che si rivelano più facili di convincere i nobili ad appoggiarlo. Si giunge infine alla battaglia di Stirling, dove William riesce, oltre che a convincere i nobili che già cercavano di patteggiare con gli Inglesi, a convincere tutti gli Scozzesi a combattere. E così, dopo una battaglia che si può definire epica, il poco organizzato esercito scozzese riesce a sconfiggere il grande e ben organizzato esercito in