Il Gladiatore

Appunto inviato da khoma
/5

Riassunto del film "Il Gladiatore" con alcune foto e una piccola scheda. (1 Pagg., formato word). (0 pagine formato doc)

IL GLADIATORE IL GLADIATORE Germania, 180 d.C.: Marco Aurelio (Richard Harris) ha concluso vittoriosamente la sua campagna militare contro i barbari grazie al prezioso aiuto del suo fedele generale Massimo (Russel Crowe).
Il figlio Commodo (Joaquin Phoenix) lo raggiunge all'accampamento, insieme alla bellissima Lucilla (Connie Nielsen). L'imperatore decide di lasciare il potere nelle mani di Massimo, ma è ucciso da Commodo prima di poter attuare il suo piano. Commodo cerca allora di assassinare anche Massimo, che però si salva e riesce a ritornare all'agognata dimora, dove scopre che moglie e figlio sono stati brutalmente uccisi dai legionari.Massimo viene così fatto schiavo e portato in Africa, dove è acquistato da Proximo (Oliver Reed) ex-gladiatore e ora commerciante di schiavi e bestie, che ne intuisce il talento e ne fa un gladiatore.Mentre Massimo diventa sempre più famoso nelle arene dell'impero con il soprannome di ispanico, Commodo, tornato a Roma, organizza 150 giorni di feste all'arena del Colosseo. Anche la truppa dell'ispanico gareggia facendosi valere e conquistando il favore di tutto il pubblico romano.
Durante un incontro, il suo vecchio nemico Commodo ormai diventato imperatore, gli chiede di levarsi la maschera e rivelare il suo vero nome, e l'ispanico risponde così: ”Il mio nome è Massimo Decimo Meridio, generale dell'esercito del vero ed unico imperatore Marco Aurelio, padre di un figlio ucciso, marito di una moglie assassinata”. Riconoscendolo e accecato dall'ira, Commodo lo fa catturare e fatto torturare tutta la notte. Il film raggiunge così il suo culmine, anche se con un finale abbastanza scontato, la mattina dopo, con il duello finale tra il morente Massimo e il perfido Comodo. Nonostante le gravi ferite Massimo, forte delle sue esperienze militari, riesce a disarmare e a ferire l'imperatore, il quale chiede un'arma alle sue guardie presenti nell'Arena. Il generale di queste gliela nega, firmando la sua condanna a morte. Commodo viene così ucciso da Massimo, che però, stremato dalle ferite, si lascia cadere a terra e, morente, tra le braccia di Lucilla, consegna l'impero al senato. Il punto di forza del film sono sicuramente le ricostruzioni e gli effetti speciali, realizzati entrambi grazie ai computer. Ne è un esempio il colosseo riempito di romani, realizzato in scala reale nelle sue prime file nel deserto dell'Arizona, al quale poi sono state aggiunte tutte le altre file, gli spettatori e la copertura, grazie ai computer. Il film nella sua totalità è molto buono, ne è prova il grandissimo numero di Oscar, e riporta all'antico splendore il filone degli storici, anche se non italiani. Gladiator, USA 2000 Genere: Storico Regia: Riddley Scott Interpreti: Russell Crowe, Richard Harris, Joaquin Phoenix, Connie Nielsen, Oliver Reed Sceneggiatura: David Franzoni, John Logan, William Nicholson Fotografia: John Mathieson Produzione: Douglas Wich, David Franzoni, Branko Lustig Distribuzione: UIP Durata: 2h 35'