Leibniz

Appunto inviato da revenga06
/5

Appunti sulla filosofia di Leibniz (3 pagine formato doc)

LEIBNIZ
Leibniz è il filosofo assolutamente opposto a Spinoza.
Lui andò in Olanda (Amsterdam) e fu lì che probabilmente lesse l'etica. Come detto prima, spesso Leibniz sembra contrapposto a Spinoza addirittura sembra che contesti, punto per punto la sua opera. Leibniz, come Spinoza e Cartesio, è un razionalista(pensa che la conoscenza derivi dalle idee) ma, nonostante ciò, i tre sono molto diversi. Ad esempio, possiamo dire che Leibniz è il filosofo della LIBERTA', mentre Spinoza è il filosofo della necessità. Inoltre, un'altra differenza sta nel fatto che Spinoza non è Cristiano, mentre Leibniz vuole dare spazio alla figura di Dio che liberamente ha creato il mondo.
Un'altra cosa importante è che Leibniz è contro il meccanicismo e pensa quindi che il movimento sia come una proprietà dei corpi, un'attività originaria della sostanza.


La vita quindi, non è spiegabile con il meccanicismo( come credeva Cartesio) ma con l'energia cinetica che Leibniz chiama FORZA VIVA. Altra cosa importantissima è il VITALISMO: secondo Leibniz la vita è irriducibile a motivi moralmente fisici. Questo perché nella biologia c'è la vita che non può essere ridotta a piccoli pezzi di materia.


Per capire questo nel migliore dei modi possiamo fare un esempio: se io taglio in tanti piccoli pezzetti un essere umano, e poi lo ricompongo non ricomporrò con lui anche la vita, ma quella sarà persa per sempre poiché il corpo non è solo materia che si muove. Leibnz, è detto "il filosofo dell'armonia" perché pensa che fisica e filosofo non sono su due piani differenti, non sono due visioni contrastanti ma integranti e vanno quindi armonizzate. Per far ciò Leibnz parla delle MONADI.

LA MONADOLOGIA
Quindi, per Leibniz la sostanza è un "essere capace d'azione": monade. Questa parola fu da lui inventata per indicare quel che esiste veramente, è quindi un atomo spirituale che, (come in Cartesio) non occupa spazio ( è senza dimensione). Leibniz è quindi l'opposto del materialista ( Hobbes che pensava che il pensiero è un prodotto del nostro cervello) è uno spiritualista: secondo lui la materia è prodotta dallo spirito e, in ogni oggetto ci sono quindi le monadi.